rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Notizie Ballabio

È un simbolo del territorio per i suoi biscotti, a Leonardo la benemerenza civica

Viganò fondò il suo esercizio commerciale a Ballabio nel 1953 e si è fatto apprezzare negli anni per pane e "cabiadini". Oggi la consegna del riconoscimento

Anche pane e biscotti possono diventare un simbolo delle tradizioni e della laboriosità di un territorio. Lo dimostra la storia di Leonardo Viganò, stimato commerciante e panificatore valsassinese, al quale è stata appena consegnata la benemerenza civica del comune di Ballabio, da parte del sindaco Giovani Bruno Bussola e del vicesindaco Paola Crotta. 

Leonardo Viganò, classe 1935, fondò a soli 18 anni il suo esercizio commerciale, ora sito in via Mazzini, rimanendo sempre a Ballabio dal 1953 ad oggi, e diventando ben presto conosciuto ed apprezzato in tutto il territorio per il proprio pane e per i suoi famosi “cabiadini”. Il riconoscimento al titolare del market di Ballabio è stato consegnato nelle corse ore dopo cge il diretto interessato era stato assente per motivi di salute alla cerimonia del 28 Maggio.

"È per me motivo di orgoglio - dichiara il sindaco Giovanni Bruno Bussola - conferire al signor Viganò questa benemerenza che spetta solo ai ballabiesi che più si sono distinti nell’ambito sociale, culturale, economico o spirituale. La vita del signor Leonardo ci mostra come lavorando sodo, con dedizione e spirito di sacrificio, sia possibile ottenere grandi risultati. Un esempio per tutti noi che deve essere fonte d’ispirazione per le nuove generazioni".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È un simbolo del territorio per i suoi biscotti, a Leonardo la benemerenza civica

LeccoToday è in caricamento