Ballabio strizza l'occhio ai giovani: orari e periodo più lunghi per la "movida"

Rilancio turistico del paese con svariate iniziative per le nuove generazioni. L'assessore Gattinoni: «Decollati cinque tra locali pubblici e attività, altri apriranno a breve»

Verranno riproposti i concerti in strada a Ballabio

Inizierà in anticipo la stagione della "movida" di Ballabio: se negli anni scorsi la nuova Amministrazione comunale aveva introdotto l'apprezzata formula dei concerti di strada davanti ai locali pubblici, autorizzando la musica sino alla mezzanotte nei fine settimana di luglio e agosto, quest'anno il periodo viene esteso dal 10 giugno al 10 settembre.

«Musica e concerti hanno ridato vita al comune»

«Finalmente - commenta Sara Gattinoni, assessore a Istruzione, Politiche sociali, Cultura e Turismo - Ballabio diventa un paese anche per giovani. I concerti e la musica di strada hanno ridato vitalità al nostro paese, e vogliamo proseguire in questa direzione fortemente voluta dal sindaco Alessandra Consonni perchè cresca sempre di più la voglia di vivere Ballabio. Dopo lo stillicidio di chiusure avvenuto nel fosco periodo che ha coinciso con il commissariamento del Comune, a Ballabio hanno riaperto o sono decollati ex novo almeno cinque tra locali pubblici e nuove attività, mentre altre aperture sono in corso».

Il rilancio della vocazione turistica è partito, come attestano i dati raccolti dal competente ufficio provinciale che registrano un notevole incremento di presenze a Ballabio, anche in virtù dell'avvio di nuove iniziative di accoglienza, tendenza appunto confermata dal rifiorire di intraprese, in buona parte rivolte alla gioventù.

«Spazio anche a sport e svago»

«Per i giovani - elenca Gattinoni - il Comune ha offerto nuove opportunità di svago e sport quali l'area da tennistavolo al parco Due Mani o la convenzione Itb che consente di sciare a prezzi di favore, mentre entro l'anno verranno realizzate la palestra di arrampicata al Ventaglio e uno spazio coperto fisso al parco Grignetta, una casetta in legno utilizzabile come ritrovo giovanile anche nel periodo invernale. Sede che potrà usufruire del wi-fi gratuito, che abbiamo attivato nei parchi e in biblioteca. E, come opportunità di socializzazione, il Comune partecipa ogni anno a "Living land", proponendo iniziative molto apprezzate e richieste da ragazzi e famiglie, mentre non è mancato neppure lo scambio tra generazioni, con i giovani chiamati a insegnare l'uso del Pc agli anziani nell'ambito dei nostri corsi "Clicca due volte" (base e avanzato)».

Turismo in crescita in Valsassina

«Nel complesso è un tessuto sociale - conclude Sara Gattinoni - che si ricostituisce anche grazie a una serie di attività che hanno promosso il nostro territorio, dalla realizzazione dell'Anello dei sentieri, alla sistemazione del Sentiero di Bongio, al rilancio dei Resinelli con il tavolo tra le Amministrazioni e gli esercenti per manifestazioni turistiche, alle tante e inedite iniziative estive sino alla partecipazione di Ballabio a importanti circuiti culturali del Lecchese come la Lecco Manzoniana. Un contesto di rilancio dove anche attenzioni quali la riqualificazione e il rifacimento di alcune vie del centro storico o la cura floreale a cui partecipano tanti cittadini, contribuiscono a potenziare l'attrattività del paese e a migliorare la qualità della vita di tutti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

Torna su
LeccoToday è in caricamento