menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pietro Rolandi sanifica i mezzi del Comune

Pietro Rolandi sanifica i mezzi del Comune

Coronavirus: ballabiese sanifica sei mezzi del Comune a titolo volontario

Il vicesindaco Bussola: «Lavoro eseguito con passione civica da parte di un cittadino che si è reso conto dell'impegno che ci ha coinvolto tutti in questa tragica emergenza»

Sanifica i mezzi del Comune con un gesto volontario, di grande valore simbolico. Un cittadino di Ballabio, Pietro Rolandi, si è offerto per sanificare gratuitamente i mezzi del Comune ed è subito passato dalle parole ai fatti, igienizzando accuratamente ben sei veicoli: il pickup della Protezione Civile comunale, la vettura di servizio della Polizia Locale, i due porter in dotazione agli stradini, lo scuolabus e la navetta.

«Un grande lavoro eseguito a regola d'arte - commenta il vice sindaco Giovanni Bruno Bussola - e con autentica passione civica, da parte di un cittadino che si è reso conto dell'impegno che ci ha coinvolto tutti in questa tragica emergenza e ha voluto essere vicino al proprio Comune, rendendo più sicuri quei mezzi che sono al servizio dei cittadini. Un gesto di alto valore simbolico che ci ha profondamente toccato».

Emergenza Covid: devoluti dal Comune di Ballabio buoni spesa per 47 famiglie ballabiesi

«Ci sono due sentimenti che ho vissuto durante i giorni più drammatici della pandemia - aggiunge il sindaco Alessandra Consonni - e che non dimenticherò mai: il dolore per i concittadini vittime del flagello e la gratitudine per i tanti che si sono battuti al nostro fianco: persone che, chiamate di giorno come di notte, non hanno guardato all'orologio e, in alcuni casi, neppure ai soldi che avrebbero speso, di tasca propria, per aiutare il Comune. Il gesto del signor Rolandi è l'occasione per ringraziare ancora chi ha contribuito a fronteggiare il Coronavirus e che, come Protezione civile comunale e Squadra antidegrado del Comune, sono ancora in campo in questi giorni per la consegna delle mascherine nelle cassette delle lettere dei ballabiesi. Presto rilasceremo a ciascuno dei tanti protagonisti della buona battaglia un attestato di riconoscenza, ma è certo che i loro nomi sono già scritti nel mio cuore e nei cuori di tanti ballabiesi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento