menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Ballabio sospende i versamenti mancanti della Tari 2019

Chi non ha ancora provveduto al pagamento avrà tempo sino alla fine dell'emergenza. L'assessore Bussola: «Spostamenti vietati, tuteliamo la salute dei cittadini»

Il Comune di Ballabio, che sta facendo i conti con l'emergenza Coronavirus (tre i casi di positività di residenti), ha deciso di sospendere il versamento della Tari 2019 ai propri cittadini che non l'avessero ancora fatto, in attesa del ritorno a una condizione di normalità (almeno fino all'abrogazione delle misure governative che limitano gli spostamenti delle persone).

A dare l'annuncio il vicesindaco e assessore al Bilancio, Giovanni Bruno Bussola, unitamente alla responsabile dell'Ufficio Tributi, Nicoletta Lombardini. «Questa dilazione - spiega Bussola - è stata decisa considerato che nel mese di febbraio sono stati spediti diversi solleciti relativi alla Tassa Rifiuti (Tari) per l'annualità 2019 e che le disposizioni per il contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 prevedono il divieto degli spostamenti delle persone fisiche, salvo quelli motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute. È apparso, dunque, opportuno salvaguardare la salute dei ballabiesi e di tutte le persone soggette al tributo Tari che hanno ricevuto i solleciti, evitando che escano dalle proprie abitazioni per effettuare il versamento dei relativi modelli F24».

Coronavirus, primo caso a Ballabio: positivo un ragazzo di 20 anni

«Di conseguenza - conclude l'assessore al Bilancio - l'Amministrazione comunale di Ballabio, allo scopo di agevolare e tutelare i concittadini, considererà regolarmente effettuati tutti i modelli F24 versati entro 60 giorni dalla decretata fine della situazione di emergenza Coronavirus per il territorio lombardo, indipendentemente dalla data di notifica dei succitati solleciti. I versamenti, dunque, possono essere sospesi sino al ripristino delle condizioni di normalità, sancite dall'abrogazione delle misure governative che limitano gli spostamenti delle persone».

I servizi offerti a Ballabio

La sospensione dei versamenti Tari non ancora corrisposti per l'annualità 2019 si inserisce nella serie di iniziative di prossimità ai cittadini durante l'emergenza Coronavirus adottate a Ballabio, oltre a quelle disposte da Governo nazionale e regionale, quali il lancio del Whatsapp comunale "Ballabio whatsapp" (al numero 366 644.6532) e il varo di un servizio volontario (in attività sindaco e vicesindaco) e gratuito di spesa a domicilio per over 75 che si prenota chiamando il giovedì dalla 14 alle 18 al numero 331.810.5551.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Attualità

Tir bloccato in via Parini: rallentamenti nel centro di Lecco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento