Notizie Piazza Armando Diaz

A Lecco la bandiera dei ComuniCiclabili. E arrivano nuove biciclette elettriche

Novità sul fronte della mobilità sostenibile per il Comune di Lecco

Lecco è un ComuneCiclabile, con tanto di bandiera esposta sul pennone di piazza Diaz. È stata consegnata venerdì mattina al Comune di Lecco la bandiera del progetto promosso da FIAB - Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta onlus per valutare il grado di "ciclabilita?" delle città che vi aderiscono. Al momento hanno partecipato il Sindaco di Lecco Mauro Gattinoni, l'assessore all'Ambiente e mobilità del Comune di Lecco Renata Zuffi e Paola Schiesaro di FIAB. Con l’occasione è stato possibile presentare anche le nuove biciclette del servizio di bike sharing BluBike.

I Comuni ciclabili in Italia

L’assegnazione del punteggio a Lecco è avvenuta ieri, giovedì 15 luglio, nel corso di una conferenza online organizzata da FIAB, con 22 nuove città aderenti. Complessivamente sono oltre 150 le città italiane che hanno ricevuto il riconoscimento di ComuniCiclabili: da piccoli paesi a realtà più grandi, fino ai capoluoghi di provincia e di regione che, nel complesso, rappresentano oltre il 18% della popolazione italiana, ovvero 11 milioni di abitanti. Sono 15 in Lombardia i territori aderenti a FIAB-ComuniCiclabili: tra le citta? capoluogo ci sono Bergamo, Brescia e Lecco, quest’ultima new entry del 2021 come Milano, entrambe con lo stesso punteggio.

210716_comuniciclabili_pagella-2

Lecco entra nella rete dei ComuniCiclabili con un punteggio di 2 "Bike smile", raffigurati sulla bandiera consegnata al Comune. La città è stata analizzata sulla base di quattro criteri di ammissibilità, che valutano le infrastrutture e le azioni che permettono alla città di essere vissuta e visitata in bicicletta.

Questa la motivazione ufficiale di FIAB alla base dell’assegnazione del punteggio:

  • Cicloturismo: la ciclabile lungolago, divisa nei due tronconi sud e nord, dovrà essere collegata meglio in corrispondenza della città per risultare più efficace;
  • Mobilita? urbana: la ciclabilità urbana è a uno stadio ancora embrionale, con limitati segmenti di ciclabile tra loro non collegati. Valutata positvamente la ZTL, che costituisce una buona parte del punteggio complessivo; positive anche le zone 30 km/h, consigliate da estendere e moltiplicare ulteriormente;
  • Governance: apprezzata le 16 linee piedibus, consigliato di attivare anche linee bicibus per ampliare il raggio di utenza della mobilità attiva casa-scuola, manca invece la panificazione (PUMS e Biciplan);
  • Comunicazione e promozione: valutata positivamente la raccolta differenziata con cargo bike, una buona pratica da condividere con gli altri Comuni della rete; il tasso di motorizzazione della città è inferiore alla media nazionale, ma con tendenza a crescere: +1,8% nel biennio 2016-18.

La bandiera sul Comune

bandiera gialla comuniciclabili comune di lecco-2

"E' un riconoscimento che metteremo sul pennone di palazzo Bovara - ha spiegato il sindaco Mauro Gattinoni -. Alcune configurazioni ipotizzate sulla mobilità interna ci permetteranno di percorrere dei tratti in bici e non con l’auto. Abbiamo percorsi interessanti come quelli che ci portano a Pradello. Questo è un segnale culturale importante per addestratore i giovani a usare le due e tre ruote in città: il processo è lungo e guarda ai dieci anni, ma l’inizio è buono. Grazie a Fiab”.

bandiera lecco fiab ciclabile 16 luglio 2021 mauro gattinoni (1)-2

"E' un avvio, non un traguardo - ha aggiunto l'assessore Renata Zuffi -. Per me è importante, ci viene data una “pagella” che ci dice cosa funziona e cosa non va. Siamo attenti alle Ztl, alle zone “30”, che saranno allargate in futuro, le 16 linee di piedibus e l’avvio della strada scolastica come prima sperimentazione dell’urbanismo tattico. Fiab ci ha consigliato di pianificare e abbiamo delle mancanze, ma siamo freschi di progettazione del Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums): queste sigle dicono della nostra visione d’insieme, che la mobilità sostenibile la reggono nella sua completezza. Ringrazio Fiab Lecco per averci accompagnato in questa sfida”.

bandiera lecco fiab ciclabile 16 luglio 2021 renata zuffi (2)-2

Paola Schiesaro, di Fiab Lecco, ha consegnato la bandiera: “Siamo felicissimi di questa assegnazione, è il risultato di una grande collaborazione avuta con il Comune, che abbiamo martellato, oserei dire. Siamo felicissimi nel vedere un’Ammonistrazione che ci crede, probabilmente il momento storico è più maturo rispetto agli anni precedenti. Non si fa tutto e non si fa subito, i tempi di realizzazione delle grandi opere sono inevitabilmente lenti e ponderati. Alcuni amministratori hanno ottenuto i risultati dopo vent’anni: non ci sono solo ciclisti e automobilisti, siamo consapevoli del fatto che la città è anche di altri gruppi. Abbiamo davanti altri due anni di lavoro intenso”.

bandiera lecco fiab ciclabile 16 luglio 2021 paola schiesaro (3)-2

Presente anche di Marco Giupponi, che ha mostrato le nuove biciclette che saranno integrate nel servizio di bike sharing: “Oggi la tecnologia cambia e cambiano i target di chi vuole usare la bicicletta. Bisogna essere smart, veloci e intuitivi. Abbiamo sviluppato una nuova applicazione, con tutte le varie tipologie di abbonamento. Stiamo sviluppando anche il segmento casa-scuola e casa-lavoro, coinvolgendo aziende e realtà ricettive. Qua portiamo delle novità: handbike e vergotbike, sono in sperimentazione e ci sarà un utilizzo pazzesco; l’elettrico ci aiuta nella gestione dei costi e dello smaltimento”.

bandiera lecco fiab ciclabile 16 luglio 2021 marco giupponi (6)-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Lecco la bandiera dei ComuniCiclabili. E arrivano nuove biciclette elettriche

LeccoToday è in caricamento