menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei box all'ingresso delle biblioteca civica "Cittadini" di Calolziocorte.

Uno dei box all'ingresso delle biblioteca civica "Cittadini" di Calolziocorte.

Biblioteca di Calolzio, un box esterno da 200 libri per la restituzione dei volumi

Un servizio in più per la civica "Cittadini" che riaprirà al pubblico, previo appuntamento, da lunedì 8 giugno

A fine dicembre 2019 la Responsabile Sistema Bibliotecario del Territorio Lecchese Silvia Ponzoni, aveva annunciato la possibilità di acquistare 8 box da esterno per la restituzione dei libri, azione prevista nel progetto finanziato da Lario Reti Holding.

Il box è operativo 7 giorni la settimana, 24 ore su 24

La biblioteca civica “Caterina Cittadini” di Calolziocorte si era così attivata grazie alla sua responsabile, la dottoressa Emanuela Locatelli, in collaborazione con il membro dell’Ufficio di Presidenza del Sistema Bibliotecario Lecchese, il Consigliere comunale Pamela Maggi, riuscendo ad ottenere grazie all’interessamento dell’assessore Cristina Valsecchi e del sindaco Marco Ghezzi uno di questi box.

I libri della biblioteca 10 giorni in "isolamento", video scanner per misurare la febbre agli ingressi del comune

Si tratta di un apposito contenitore con una capienza indicativa di circa 200 libri.  Il box è posizionato nei pressi dell’ingresso della biblioteca di corso Dante, ed è accessibile agli utenti 7 giorni la settimana, 24 ore su 24. 

Intanto da lunedì 8 giugno la biblioteca verrà riaperta al pubblico (dopo il periodo del lockdown) per il ritiro dei libri solo previo appuntamento al numero 0341 643820. Ci saranno modalità d'ingresso ben definite: si potrà accedere indossando mascherina e guanti, all’ingresso un termoscanner rileverà la temperatura e dopo un’accurata detersione delle mani, sarà possibile accedere al desk per il ritiro o per la restituzione dei libri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento