rotate-mobile
Notizie Alto e Basso Lago / Via Vittorio Veneto, 23

A Bellano il turismo "paga": a bilancio 13 milioni di investimenti

Approvato il consuntivo 2022. L'assessore Stefano Calvasina: "Cifra di rilievo". Dall'Orrido oltre un milione di introiti

Nella serata di mercoledì 8 giugno 2023 il Consiglio comunale di Bellano ha votato il bilancio consuntivo 2022: un documento da 12milioni e 900mila euro, considerando accertamenti e impegni.

A presentare il rendiconto è l'assessore al Bilancio Stefano Calvasina che, guardando ai 12,9 milioni di euro, commenta: "È una cifra ragguardevole per il nostro Comune. In crescita rispetto all'anno precedente e alla cifra prevista nel bilancio di previsione, pari a 11,5 milioni".

Calvasina entra poi nel dettaglio delle cifre: "Tra le entrate più rilevanti ricordo 305mila euro dall'Irpef in linea con quanto previsto, anche a seguito della revisione degli scaglioni. Altri 709mila euro come trasferimenti correnti da enti superiori: tra i quali i contributi per la fusione dei Comuni pari a 420.600 euro, il contributo regionale al sistema educativo di 15.900 euro e i 10mila euro destinati a iniziative turistiche e alla promozione. A ciò si aggiungono 60mila euro quale ristoro dello Stato ai consumi energetici degli immobili comunali e 42mila euro come contributo al progetto Erasmus-sport per i nostri ragazzi".

La donazione di un cittadino

Ma non solo. Nell'elenco spiccano i 250mila euro donati da un cittadino a favore della realizzazione degli spogliatoi per il nuovo campo sportivo a Vendrogno; un milione e 446mila euro da contributi di enti superiori per investimenti.

"Questi fondi - continua l'assessore - sono frutto del continuo lavoro di ricerca, stesura di progetti e partecipazione ai tanti bandi, e hanno permesso la cantierizzazione di numerose opere pubbliche fra cui la messa in sicurezza degli argini della Pioverna, della Val Grande e del dissesto a Camaggiore e Derocc; la sistemazione dei camminamenti al cimitero, la realizzazione del primo tratto di marciapiede verso la frazione Ponte Oro, la riqualificazione del campo polifunzionale di Puncia, l'installazione di colonnine di ricarica per biciclette elettriche e la creazione di un parco giochi inclusivo anche a Vendrogno".

In aumento anche i contributi per il rilascio del permesso di costruire - passati da 48mila a 77mila in un solo anno - e le entrate favorite dalle azioni intraprese in campo turistico.

Oltre un mlione dall'Orrido

"La cifra relativa alla gestione dell'Orrido e del nuovo museo multimediale Cà del Diavol si assesta a un milione 54mila euro, mentre è di 48euro l'introito derivante dall'imposta di soggiorno. Dalla gestione dei parcheggi 285mila euro, a cui si aggiungono 12mila euro relativi ai permessi per le strade agrosilvopastorali. Il totale di queste voci ammonta a ben 1,4 milioni di euro, cifra importante che ha permesso il mantenimento e l'ampliamento dell'offerta dei servizi destinati ai bellanesi relativamente a sociale, istruzione, cultura, giovani, sport, ambiente, territorio e associazionismo".

E proprio in riferimento alle associazioni locali, è ricordato il contributo totale di 54mila euro. Per quanto riguarda le spese correnti, l'assessore Calvasina illustra il dettaglio delle diverse missioni, il cui totale supera i 3,1 milioni di euro.

Spese correnti: 3 mlioni

"Per la gestione dell'Ente 1un milione 497mila euro, in linea rispetto al 2021. Per l'istruzione e diritto allo studio 579mila euro, in aumento di ben 192mila euro rispetto all'anno precedente. E poi per la cultura 197mila euro, per le politiche giovanili, sport e tempo libero 110mila euro, per il turismo 284mila 600 euro, per i trasporti e viabilità 367mila euro. Aumentano rispetto al 2021 le uscite per il territorio e ambiente: 747.000 rispetto ai 663.000; triplicate, invece, le spese per la Protezione Civile e calamità naturali, arrivate a 7mila 389. Infine, per delicato ambito del sociale spese in aumento, pari a 489mila euro".

Tra le spese finanziate, invece, Calvasina ricorda 54mila euro per la digitalizzazione dei servizi al cittadino, 159mila euro per l'efficientamento energetico, 13.300 euro per dotare la foce del Pioverna di filodiffusione e videosorveglianza, per rendere più sicura la fruizione della spiaggia.

Scuola: gli interventi

Spese importanti sono state sostenute per la scuola: 15mila euro per i nuovi banchi alla scuola primaria e secondaria, e 777mila 600 euro per la prosecuzione dei lavori di efficientamento e messa in sicurezza dell'immobile. Ma anche per la riqualificazione del campo polifunzionale in Puncia (60.000 euro), per la realizzazione del nuovo centro di lavorazione carni a Vendrogno (107.300 euro), per i lavori di riqualificazione dell'area pedonale di via Veneto: 111.572euro a cui si aggiungono 10mila euro per la fornitura di nuovo arredo urbano. Ammontano, invece, a 300mila euro le spese per la prosecuzione delle opere all'Orrido: sistemazione della biglietteria e riqualificazione della Cà del Diavol.

Grazie all'avanzo generato, in particolare dalla gestione parchimetri, ben 225.000 sono già individuati per la realizzazione dell'ultimo lotto del camminamento “Brezza” in via per Colico fino a Ponte Oro.

Da parte sua, il sindaco Antonio Rusconi ha espresso soddisfazione perché "sebbene in una situazione difficile vissuta dai nostri uffici finanziari, poi risolta grazie all'entrata in servizio della nuova responsabile Nadia Patriarca, non sono emerse particolari criticità". Quindi aggiunge: "Ringrazio tutti i dipendenti e la dottoressa Patriarca per l'impegno profuso. Il lavoro fatto è stato tanto, ma i risultati si vedono".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Bellano il turismo "paga": a bilancio 13 milioni di investimenti

LeccoToday è in caricamento