Notizie

Qualità dell'aria: revocate (da domenica) le limitazioni alla circolazione

Terminata la misura, durata lo spazio di una giornata a causa dello sforamento della soglia di Pm10

Sono state revocate a partire dalla giornata di domani, domenica 23 dicembre, delle limitazioni di primo livello nei comuni interessati delle province di Milano, Varese, Como, Lecco, Bergamo e Cremona che hanno registrato per il secondo giorno consecutivo i valori di polveri sottili sotto al limite». A comunicarlo una nota della Regione Lombardia.

Veicoli diesel euro 3: le deroghe alle limitazioni della circolazione 

Valori rientrati nella norma

«Il rientro dei valori entro i 50 microgrammi per metro cubo anche nella giornata di ieri - continua la Nota - comporta la revoca delle disposizioni previste dopo i giorni consecutivi di superamento. Nelle province di Monza e Brianza e di Brescia, invece, l'aumento delle concentrazioni verificatesi nella giornata di ieri ha determinato medie superiori alla soglia, pari rispettivamente a 56 e 50.3 microgrammi per metro cubo. In queste province, pertanto, non si ci sono le condizioni per la revoca dei provvedimenti e la situazione sarà valutata nei prossimi giorni. Nelle province di Pavia, Lodi e Mantova, non interessate dalle misure temporanee, le concentrazioni si sono mantenute al di sotto del limite. Il bollettino meteo ARPA odierno conferma per i prossimi giorni condizioni favorevoli o variabili all'accumulo degli inquinanti, con stabilità atmosferica, assenza di precipitazioni e scarsa ventilazione nei bassi strati».

Stop permanente ai diesel Euro 1 e 2, la mappa lecchese delle "zone franche" 

«Grazie alle modifiche previste nell'ultima delibera regionale concernente il piano per la qualità dell'aria in Lombardia - conclude la Nota - nei comuni coinvolti dai provvedimenti è stata quindi evitata l'introduzione di ulteriori blocchi nei giorni delle festività natalizie».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità dell'aria: revocate (da domenica) le limitazioni alla circolazione

LeccoToday è in caricamento