Lunedì, 20 Settembre 2021
Notizie

I negozi lecchesi penalizzati dal covid possono chiedere i Buoni Spesa

Opportunità per quasi 70 attività del territorio penalizzate dagli effetti della pandemia: al via le domande, previsto un contributo fino a un massimo di 1.400 euro

Sono quasi 70 i negozi del territorio lecchese che hanno già aderito all'iniziativa proposta lo scorso 22 giugno con l'avvio del "Patto territoriale Aiutiamoci nel lavoro, per la promozione di iniziative ed interventi di contrasto agli effetti della crisi occupazionale a seguito dell'emergenza pandemica" promosso dalla Prefettura di Lecco, dalla Fondazione comunitaria del Lecchese e dal Distretto di Lecco/Ambiti, in partenariato con le organizzazioni sindacali, le associazioni imprenditoriali e delle libere professioni, la Caritas zonale.

Perdita del lavoro o riduzione del reddito

Il meccanismo di sostegno del fondo prevede che chi dal primo gennaio 2021 abbia perso il lavoro o avuto una significativa riduzione del reddito da lavoratore autonomo, dal primo settembre possa fare domanda per richiedere un contributo fino a un massimo di 1.400 euro per le spese sostenute per servizi alla persona, affitto, spese di trasporto ma anche per acquistare beni di prima necessità, prodotti farmaceutici e materiale didattico.

Qui entrano in gioco le attività economiche che si sono registrate con il sostegno del progetto Valoriamo alla piattaforma TreCuori: si tratta di 50 tra negozi di prossimità alimentari, farmacie, cartolerie e 17 supermercati di tutta la provincia di Lecco, che tramite questa convenzione avranno la possibilità di incassare i buoni spesa, senza costi di adesione, senza commissioni e con tempi di pagamento rapidi.

Buoni spesa per 57 negozi

Già 57 piccoli negozi alimentari e farmacie avevano aderito alla piattaforma nei primi mesi dell'anno per un'altra iniziativa, quella dei Buoni Spesa Solidali erogati da alcuni Comuni (tra cui il Comune di Lecco) incassando circa 90mila euro in pochi mesi. Un meccanismo che ha permesso di far circolare risorse economiche importanti sul territorio e in particolare nei piccoli negozi di vicinato.

Le iscrizioni sono aperte e le attività economiche interessate possono segnalare la volontà di adesione tramite questo link, dal sito di Valoriamo oppure scrivendo all'indirizzo buonispesa@valoriamo.org o telefonando da lunedì a venerdì dalle 9 alle 14 al 346 3647168.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I negozi lecchesi penalizzati dal covid possono chiedere i Buoni Spesa

LeccoToday è in caricamento