Alunni calolziesi a lezione dai Volontari del Soccorso

Entra nel vivo la "Settimana dei Valori", le scuole medie della Valle San Martino incontrano le associazioni. Oggi la visita alla sede di via Mazzini. «Abbiamo illustrato ai ragazzi alcune nozioni di pronto intervento e il significato dell'essere volontario»

Un momento della lezione di questa mattina nella sede dei Volontari del Soccorso.

Invece dei banchi di scuola le ambulanze, invece di penne e quaderni saturimetri e kit per il pronto intervento. Quella di oggi è stata una lezione diversa dal solito, ma senza dubbio molto utile e formativa per gli alunni delle medie Manzoni di Calolzio. Gli studenti di cinque classi seconde hanno fatto visita alla sede dei Volontari del Soccorso di via Mazzini all'interno della "Settimana dei Valori", l'iniziativa promossa dall'Istituto Comprensivo per avvicinare i giovani al mondo delle associazioni.

I volontari nelle vesti di prof

Per un giorno i volontari Luigi Manzocchi, Chiara Carsana, Tiziana Villa e Antonio Rocchi hanno vestito i panni dei prof spiegando le nozioni base degli interventi di primo soccorso e più in generale le importanti attività socio assistenziali svolte sul territorio dall'associazione guidata dal presidente Roberto Carsana, che oggi conta circa 300 volontari. Oltre un centinaio gli alunni coinvolti nei due turni di lezione tra la centrale operativa, le sale interne e il parco mezzi del Soccorso calolziese.

Molto interessati i ragazzi

«Abbiamo parlato loro della storia dei Volontari, di come è nata l'associazione nel 1970 e delle attività portate avanti fino ad oggi, dalle coperture delle emergenze ai servizi medici prenotati - commenta Tiziana Villa - Nei primi corsi i volontari erano 120, poi siamo cresciuti negli anni e anche oggi speriamo che forze nuove si uniscano a noi. La visita dei ragazzi è stata poi l'occasione per mostrare gli interventi basiliari di primo soccorso, come funzionano per esempio il defibrillatore e le altre attrezzature presenti su un'ambulanza. Più in generale abbiamo illustrato i valori di altruismo e lo spirito di servizio verso il proprio territorio che animano coloro che si impegnano nelle associazioni. I ragazzi - ha concluso Villa - hanno dimostrato interesse e l'esperienza di oggi è stata molto positiva anche per noi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A scuola e in municipio un fiocco blu contro il bullismo

La "Settimana dei valori" proseguirà fino a venerdì e sta coinvolgendo 14 associazioni del territorio e le scuole medie statali non solo di Calolziocorte, ma anche di Carenno, Vercurago e Torre De' Busi con il coordinamento della dirigente Rita Cardamone e del docente Massimo Tavola, oltre all'impegno di molti altri professori e volontari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gessate saluta Elena e Diego, privati della loro vita dalla follia omicida del padre: «Ciao nanetti»

  • Valmadrera, tragedia sul Sentiero delle Vasche: ritrovato un corpo senza vita

  • Tragedia di Margno: sabato i funerali dei piccoli Elena e Diego, poi quelli di Mario Bressi

  • Margno: l'autopsia conferma la prima ipotesi, i gemelli sono stati strangolati

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

Torna su
LeccoToday è in caricamento