Ammministrazione di Calolzio: il bilancio del primo anno e mezzo. «Ora sbloccare la 639 e potenziare le scuole»

Il sindaco Ghezzi e gli assessori: «Felici di quanto fatto e della svolta impressa. Ecco le prossime sfide»

Il sindaco Marco Ghezzi in mezzo agli assessori Cristina Valsecchi (Eventi, Associazioni e Protezione civile) e Tina Balossi (Servizi sociali). In piedi, da sinistra, Dario Gandolfi (Opere pubbliche, Personale e Viabilità), Luca Caremi (Polizia locale, Commercio e Informatizzazione) e Aldo Valsecchi (vicesindaco con delega a Urbanistica e Ambiente).

Migliorare le infrastrutture scolastiche, sbloccare la situazione della Lecco-Bergamo, organizzare sempre più eventi, riservare la massima attenzione al sociale, contrastare i rifiuti selvaggi, potenziare la videosorveglianza. Sono alcuni dei punti programmatici illustrati dalla Giunta di centrodestra che amministra Calolziocorte. Il sindaco Marco Ghezzi (Lega), il vice Aldo Valsecchi e gli altri quattro assessori hanno convocato una conferenza stampa per stilare un bilancio di quanto realizzato in questi primi 18 mesi di mandato e per presentare i prossimi interventi in cantiere. Dopo le dichiarazioni del primo cittadino, ognuno di loro ha parlato del proprio settore di competenza. Ecco le dichiarazioni e i progetti più significativi.

Il sindaco Marco Ghezzi: «All'attacco per sbloccare la Lecco-Bergamo, avanti con il rilancio del Lavello»

«Abbiamo deciso di stilare un bilancio della nostra attività dopo un anno e mezzo perchè nei primi sei mesi abbiamo dovuto risolvere questioni di emergenza ereditate e ancora aperte, anche per quanto riguarda i rapporti con cittadini e realtà locali - ha esordito Marco Ghezzi - Ora possiamo guardare avanti. Nel prossimo anno mi concentrerò su tre aspetti. Primo: le infrastrutture. Serve una svolta per sbloccare la situazione della Lecco-Bergamo, coinvolgendo anche i comuni del circondario per ottenere il commissario. Secondo, la questione treni e ferrovie. Basta ritardi e disservizi a danno dei pendolari, ci faremo sentire dagli enti preposti passando anche da Regione e Stato. Terzo: un ulteriore rilancio del monastero del Lavello come veicolo per potenziare il turismo e valorizzare l'immagine di Calolzio. Il nuovo Cda sta già lavorando bene, ma il processo per riportare tutto il sistema in equilibrio è un po' lungo e complicato. Per il resto abbiamo tanti progetti in corso, li potete vedere sulle carte, il programma sta entrando nel vivo. In totale è prevista una spesa di 7.732.000 euro per il prossimo triennio, in parte utilizzando le risorse che arrivano da Ausm e dalla partecipazione ad alcuni bandi. Intanto il 20 dicembre andremo ad approvare il bilancio».

Cristina Valsecchi: «Dal Maggio Calolziese agli incontri con gli autori, sempre più eventi in città»

«Sono state numerose le manifestazioni organizzate dal centro città alle frazioni e anche per il futuro vogliamo proseguire lungo questa strada - ha sottolineato Cristina Valsecchi, assessore ad Associazioni, Eventi e Protezione civile - Penso al Maggio Calolziese, alla Notte Bianca e agli incontri con gli autori, da Mario Giordano a Iva Zanicchi. E poi ancora la sfilata di moda, il coinvolgimento di parrocchie e oratori nei giochi senza frontiere, i concerti, la Festa dei Nonni, l'evento benefico con degustazione vini e il cinema nel chiostro al Lavello. Presto ci sarà la Babbo Natale Run e torneremo a riproporre altre camminate e manifestazioni sportive. Per quanto riguarda la Protezione civile continueremo con la pulizia degli alvei dei torrenti, dopo quelle effettuate al Serta e al Gallavesa. Avanti anche con la collaborazione con la Comunità montana che abbiamo voluto riattivare».

Tina Balossi: «Nel Sociale più di un terzo del bilancio, giusto aiutare chi è in condizioni di fragilità»

«Al sociale viene destinato il 35% del bilancio perchè è giusto aiutare chi si trova in difficoltà - ha commentato Tina Balossi, assessore ai Servizi sociali - Si tratta dunque di un settore importante, complicato e con scarsa visibilità, ma il vero problema è dato dalla troppa e snervante burocrazia, le dipendenti dei nostri uffici e io stessa dobbiamo fare i conti con tre pagine di sigle per quanto riguarda passaggi da attuare e soggetti collegati al settore. In generale sono molte le iniziative messe in campo a sostegno di persone in difficoltà, dagli anziani ai minori, passando per famiglie, i servizi scolastici e quelli per le persone disabili. Un intervento importante è stato quello attuato nel complesso abitativo dell'Annettina Ruegg, dove in due appartamenti sono state ospitate dieci persone in condizioni di fragilità psichica, in accordo con l'Azienda ospedaliera. Abbiamo festeggiato inoltre i 30 anni del centro Anziani Avac e i 40 dell'asilo nido, altri fiori all'occhiello del settore come il Centro Diurno Disabili. A giorni rinnoveremo la Convenzione con i Volontari del Soccorso per altri tre anni. Abbiamo visitato e continueremo ad andare a trovare gli anziani che compiono dai 95 anni in avanti, invieremo la Costituzione ai neo diciottenni. Un grazie va anche al Consigliere delegato Eleonora Rigamonti per le iniziative a favore dei giovani. Penso per esempio all'evento "Job Pass" del Lavello che allargheremo ad altre aziende per avvicinare gli studenti al mondo del lavoro, e poi ancora la collaborazione con Workstation e il Social Day all'istituto Rota».

Luca Caremi: «Il mercato un fiore all'occhiello, più videosorveglianza, un ausiliario per i posteggi»

«In questo anno e mezzo abbiamo avviato l'ammodernamento dei sistemi informatici comunali e attivato il servizio di comunicazione ai cittadini tramite Telegram, oltre alla diretta streaming dei Consigli comunali per favorire trasparenza e coinvolgimento dei calolziesi - ha dichiarato Luca Caremi, assessore a Polizia locale, Informatizzazione e Commercio -  La sicurezza è una delle priorità di questa Giunta: nei prossimi anni potenziaremo la videosorveglianza e presto il comando della Polizia locale verrà trasferito nella nuova sede in zona stazione anche per presidiare al meglio un'area a rischio. Sarà inoltre incaricato un ausiliario per monitorare parcheggi e soste, anche per garantire il corretto funzionamento dei parcometri che hanno dato alcuni problemi. I trasporti non sono di competenza diretta del Comune, ma lavoraremo con gli altri enti preposti per il biglietto integrato. Tra le cose fatte sono molto soddisfatto del "nuovo mercato" sul lungoadda. Da tempo punto di riferimento a livello provinciale, è  sempre molto frequentato con soddisfazione di ambulanti e visitatori».

Aldo Valsecchi: «Avanti con il Pgt, multe a chi abbandona rifiuti»

«Innanzitutto voglio sottolineare l'ottimo rapporto sinergico con gli altri assessorati, la fiducia reciproca rappresenta un valore aggiunto per l'Amministrazione - ha sottolineato Aldo Valsecchi, vicesindaco con delega all'Ambiente e all'Urbanistica - Nel merito dei settori di mia competenza, stiamo lavorando con attenzione al PGT e con i tecnici abbiamo pianificato l'intero iter del Piano la cui tappa conclusiva è prevista per l'aprile del 2021. Presto avremo un incontro con il Parco Adda Nord, dal quale potrebbe scaturire una semplificazione delle regole per i cosiddetti frontalieri che necessitano di fare interventi sulle aree di confine col Parco. La situazione della discarica ex Ics è sotto controllo, è già stato programmato il manuale di post gestione e sono state effettuate le analisi dei pozzi, avremo gli esiti nel giro di un paio di mesi. Ci preoccupa invece la maleducazione di alcune, per fortuna poche, persone. Parlo di chi abbandona rifiuti o lascia sacchetti e rifiuti indifferenziati in modo inappropriato saturando i cestini. Abbiamo già applicato manifesti per annunciare multe severe nei confronti dei trasgressori. "Chi abbandona i rifiuti paga" è il messaggio, con sanzioni che possono arrivare fino a 3.000 euro, e a 500 per chi non pulisce le deiezioni dei propri cani».

Dario Gandolfi: «Dopo gli asfalti tocca alle scuole: collegamenti interni per i plessi di Foppenico»

«Sul fronte del personale abbiamo trovato una situazione disastrosa con tanti casi casi ingarbugliati e tensioni all'interno - ha invece dichiarato Dario Gandolfi, assessore a Opere pubbliche, Viabilità e Personale - Alcuni li abbiamo già risolti nell'ottica di mettere a proprio agio i dipendenti perchè se l'operatore sta bene lavora anche meglio. Per quanto riguarda i lavori pubblici, ho cercato di lavorare in un'ottica più imprenditoriale dedicandomi a manutenzioni, riqualifica e investimernti. Abbiamo trovato e risolto problemi di sfondellamento in alcune scuole, il cedimento del Buliga, i parcometri poco efficienti. Abbiamo realizzato nuovi asfalti, sistemato illuminazioni pubbliche, messo a norma le pensiline delle fermate dei bus e siamo intervenuti per migliorare piazza Vittorio Veneto (qui senza costi per il Comune), senza dimenticare il nuovo monumento al Lavello. Poi la manutenzione come prevenzione e sicurezza: sono entrato nei locali combustione dei plessi pubblici, stiamo rimettendo tutto a norma anche verificando gli impianti elettrici. Ora proseguiremo con interventi sui plessi scolastici per l'efficientamento energetico, abbiamo avviato il progetto di bonifica dell'eternit nelle varie strutture. A Sala elimineremo presto il tendone da circo a favore di un palazzetto dello sport degno di questo nome, abbiamo già progettato un ampliamento di 250 metri quadri della scuola, mentre a Foppenico verrà creato un sistema di intercomunicazione interna tra tutte le palazzine della scuola, oltre alla sistemazione dell'area esterna».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Ospedale di Lecco, «in caso di necessità pronti ad accogliere 200 pazienti covid»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento