L'emergenza non ferma la calolziese Giada: per lei campionati di ballo on line

Fino a domani sarà possibile votare via Facebook i concorrenti dell'iniziativa Fids, settore paralimpico

Giada Canino con papà Elio (foto di repertorio).

Anche nei momenti difficili il ballo non si ferma, ma si evolve. In questo periodo di emergenza da Covid-19 il Campionato riservato al settore Paralimpico Fids (Federazione Italiana Danza Sportiva), in programma da domenica 19 a sabato 25 aprile, è diventato online. Gli atleti possono partecipare ballando nelle proprie abitazioni o giardini di casa facendosi riprendere in un video dai propri famigliari. Il filmato viene poi inviato alla Federazione e può essere votato anche dal pubblico via Facebook.

Tra i concorrenti c'è anche la calolziese Giada Canino, già vincitrice di diverse gare di danza a livello regionale e nazionale. A sostenerla in questa gara a distanza ci sono come sempre papà Elio e mamma Luigia, insieme alla preziosa collaborazione della scuola di ballo Rosy Dance di Villongo che da molti anni segue un gruppo di ragazzi con vari tipi di disabilità che partecipano con passione e dedizione a corsi di ballo, lezioni individuali e di gruppo, e a gare regionali e nazionali organizzate dalla Fids.

L'impegno della scuola di ballo Rosy Dance

La loro insegnante Marianna Cadei ha pensato di contattare l'associazione "Tempo di Agire" di Seriate, in particolare i trainers di danza sportiva Monica Castelli e Giuseppe Davini, per dar vita ad una nuova collaborazione in occasione del I° Campionato on line riservato al settore Paralimpico Fids che si concluderà domani, sabato 25 aprile.

Giada emoziona il pubblico Rai ballando da Cristina Parodi

«Le scuole di ballo, così come tutte le attività, sono chiuse da ormai due mesi, ma l'amore per la danza unisce sempre - spiegano i promotori dell'iniziativa - Lo scopo di questa nuova collaborazione è proprio quello di dare l'opportunità ai ragazzi di esprimersi attraverso il ballo, sentendosi vicini anche in questo momento in cui si è costretti a rimanere in casa.
Partecipano alle lezioni online, danzando nella loro cameretta, in giardino o in salotto, allenandosi da soli o con l'aiuto di genitori, fratelli o sorelle che, pur non essendo provetti ballerini, si mettono in gioco per realizzare il loro sogno. Non importa l'esecuzione perfetta dei passi: l'amore che questi ragazzi esprimono ballando vince su tutto. Poiché tutte le gare di danza sono sospese fino a data da destinarsi a causa dell'emergenza Coronavirus, così come per il campionato nazionale di Rimini, si è pensato di dar vita al I°Campionato On-Line riservato al settore Paralimpico Fids».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Clicca qui per vedere i video dei concorrenti e votare

È così stato creato il gruppo Facebook "Campionato On-Line Paralimpico Fids" nel quale vengono caricati i video di tutti i partecipanti che vengono votati da una giuria tecnica Fids e dai "Like" del pubblico. Il gruppo  formatosi è composto da circa una quindicina di ragazzi per lo più della provincia di Bergamo e di alcuni provenienti da altre provincie (Brescia e Lecco). Tra loro c'è anche Giada. I suoi concittadini della valle San Martino e del Lecchese possono dunque votarla on line. Più in generale l'insegnante Marianna e i trainers Monica e Giuseppe ringraziano di cuore tutti i genitori che supportano i propri figli in questa competizione e chiunque sostenga questa bella iniziativa mettendo il loro Like ai video dei ragazzi dimostrando così che, anche se distanti, la danza unisce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba ha fretta di nascere, donna partorisce nel tunnel del Monte Barro

  • Olginate: trovato in fin di vita, ciclista muore lungo l'alzaia

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

  • «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati», ristoratori egiziani devolvono nuovamente il loro incasso all'ospedale

  • Coronavirus, il punto: nessun caso di positività nel Lecchese, boom di guarigioni

  • Un panino di due metri e un "bollicine" di 9 litri, festa a San Giovanni per il barista Willy

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento