Calolzio punta a riattivare il Centro estivo comunale

L'assessore Tina Balossi: «Siamo consapevoli delle esigenze di conciliazione delle famiglie e del bisogno di dare la possibilità ai bambini da 3 a 7 anni di ritrovare spazi di relazione con i coetanei. Per questo l'Amministrazione sta progettando l’apertura del servizio»

Il sindaco Marco Ghezzi e l'assessore Tina Balossi.

Tra le priorità della ripartenza c'è senza dubbio quella di dare più spazio e occasioni di svago ai bambini. Lo sanno bene anche le Amministrazioni comunali del territorio lecchese, tra cui quella di Calolziocorte che sta lavorando per poter attivare al più presto il Cre.

«Siamo consapevoli delle esigenze di conciliazione delle famiglie e della impellente necessità di dare la possibilità ai bambini da 3 a 7 anni di ritrovare spazi di relazione con i propri coetanei, per questo motivo l'Amministrazione comunale sta progettando l’apertura del centro estivo comunale - spiega l’Assessore ai Servizi Sociali Tina Balossi, componente della Giunta guidata dal sindaco Marco Ghezzi - Siamo in attesa di ulteriori  direttive per la definizione di una nuova riorganizzazione del servizio che tenga conto degli aspetti sanitari e della necessità di progettare le attività in piccoli gruppi. A breve daremo comunicazione alle famiglie».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Amministrazione calolziese sta inoltre valutando alcune proposte per l’attivazione dei centri estivi per ragazzi dai 7 anni in avanti. Nei prossimi giorni verranno date uteriori informazioni. «Ora stiamo studiando nei dettagli la complessa normativa in materia, anche perchè le linee guida sono arrivate solo venerdì - aggiunge Tina Balossi - Abbiamo già contattato la cooperativa che si occupa del servizio e presto prepareremo un modulo per le famiglie indicando i costi. La nostra intenzione è quella di fare il possibile per attivare il servizio».

«Grazie a tutte le associazioni calolziesi per il loro impegno»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Comunali di Lecco: si va al ballottaggio, a inizio ottobre il nuovo sindaco della città

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

  • «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati», ristoratori egiziani devolvono nuovamente il loro incasso all'ospedale

  • Olginate: trovato in fin di vita, ciclista muore lungo l'alzaia

  • Elezioni 2020, rese note le preferenze: Antonio Rossi il più votato, Bonacina ancora "top" tra le donne

  • Un panino di due metri e un "bollicine" di 9 litri, festa a San Giovanni per il barista Willy

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento