Sabato, 16 Ottobre 2021
Notizie Calolziocorte

Calolzio piange Giancarlo Papini, anima della Pro loco: «Ci mancherà»

Lo stimato volontario era stato anche Consigliere comunale e giocatore nell'Ac Calolziocorte

Un volontario sempre attivo ma mai desideroso di apparire, un vero appassionato di Calolzio, della sua storia e della sua comunità. Giancarlo Papini, classe 1939, era questo e tanto altro. Un gentiluomo conosciutissimo in città, da ormai 20 anni una vera e propria colonna della Pro loco e quindi del mondo associativo locale. Un malore lo ha purtroppo stroncato nelle scorse ore lasciando nel dolore la moglie Fulvia, i figli, gli altri famigliari e le tante persone che in città lo avevano conosciuto e apprezzato per il suo impegno civico mirato alla promozione di un'aggregazione intelligente e di una riscoperta delle radici locali.

Le mostre fotografiche da lui volute: una preziosa riscoperta della realtà locale

Giancarlo Papini stato tra i promotori sia dei mercatini, sia delle mostre fotografiche dedicate alla storia recente di Calolzio e della valle San Martino: da quella con le immagini degli anni di leva dei calolziesi a quella con gli scatti dei matrimoni celebrati in città, fino all'esposizione riguardante le storiche aziende locali e quella con le scolaresche. Papini contattava amici e concittadini di persona per raccogliere le immagini e allestire insieme ai colleghi della Pro loco le mostre nella sale del municipio. A tutto questo si era unito anche l'impegno, da lui molto sentito, come volontario Avo all'ospedale Manzoni di Lecco.

Le immagini dei calolziesi di ieri e di oggi in mostra con la Pro loco

Sempre disponibile e appassionato, prima di andare in pensione Giancarlo Papini aveva lavorato in una nota azienda lecchese. La moglie aveva una tabaccheria nella frazione di Sala e negli anni Settanta era stato anche eletto consigliere comunale nelle file della DC. E poi ancora l'impegno come sportivo: Papini era stato un calciatore nelle file dell'Ac Calolziocorte nel ruolo di portiere, rimanendo poi legato negli anni successivi alla società amaranto e ad altri gruppi sportivi locali.

Molti i ricordi e le attestazioni di cordoglio espresse in queste ore a seguito della sua scomparsa. Tra i ricordi più sentiti quello dell'attuale presidente Pro loco Calolzio, Simona Bonacina, che riportiamo di seguito.

Ciao Giancarlo,

ci hai lasciato in punta di piedi, in silenzio, con quella discrezione che ti ha sempre contraddistinto.

Ci mancheranno tantissimo le tue barzellette con le quali ci strappavi un sorriso mentre eravamo affaccendati….

Ci mancheranno tantissimo i tuoi racconti, i ricordi e gli aneddoti delle persone, degli eventi e dei luoghi della terra che hai amato tanto e per la quale hai sempre dato tanto non solo come volontario della Pro Loco ma anche in altre attività….

Ci mancherà il non vederti seduto alla tua scrivania a lavorare a qualche progetto, alle mostre che hai ideato, voluto e curato…. Sempre impegnato a scegliere la fotografia migliore, la più interessante… quella che aveva quel non so che di particolare…

Ci mancherà la tua presenza ai mercatini, sempre cordiale e attento, sempre pronto ad aiutare…

Ciao Giancarlo, rimarrai nei nostri cuori per sempre

Simona Bonacina, Presidente Pro loco Calolziocorte

I funerali di Giancarlo Papini verranno celebrati mercoledì 26 maggio alle ore 15.30 presso la chiesa parrocchiale della frazione di Sala, a Calolziocorte.

Il lascito di don Leone: 60.000 Euro alla parrocchia di Calolzio alla quale era tanto legato

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calolzio piange Giancarlo Papini, anima della Pro loco: «Ci mancherà»

LeccoToday è in caricamento