menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«L'e-commerce è il futuro, forti di 65 anni di attività sul territorio ora portiamo la carne di cavallo in tutta Italia»

La storia e la scelta della famiglia Tentori: «Insieme al negozio di Calolzio puntiamo sul web, anche se per il settore alimentare non è facile. Iniziamo dagli insaccati»

Coniugare il legame con il proprio territorio alla necessità di vincere le nuove sfide del mercato che viaggia sempre più in rete e oltre i confini locali. Questa la scelta del negozio "Centro Carni Cavallo" della famiglia Tentori di Calolziocorte, che proprio nell'anno del 65° ha deciso di iniziare a vendere i propri prodotti di carne equina in tutta italia tramite l'e-commerce. Una scelta che guarda al futuro per vincere nuove sfide, come spiegano Ivonne Tentori e Maurizio Brini, rispettivamente seconda e terza generazione dell'attività con sede in corso Dante. Con loro dietro al bancone lavorano anche Angela Tentori (sorella di Ivonne e mamma del giovane Maurizio) e le due storiche dipendenti Palmina Carsana e Elvira Pelivani.

Taragnata con gli alpini di Calolzio a scopo benefico

«Tutto iniziò nel 1955 a Vercurago con il primo negozio di carne congelata avviato da nostro zio Franco Tentori, poi il trasferimento a Calolzio dove mio papà Maurizio Tentori si specializzò nella vendita di carne di cavallo - racconta Ivonne - La nostra è un'attività famigliare che da sempre tiene molto alla qualità dei prodotti e al legame con il territorio. Allo stesso tempo cerchiamo di guardare al futuro. Siamo infatti alla terza generazione e Maurizio ha dato uno sprint importante anche utilizzando le nuove tecnologie, partendo dai social network. Ora siamo arrivati a questa piattaforma di e-commerce».

L'aula consigliare e la rete del Comune di Calolzio a dsposizione degli studenti per esami e laurea

Proprio Maurizio è quindi entrato nei dettagli del nuovo servizio online. «Carnicavallo.it permette di acquistare i nostri prodotti e riceverli comodamente a casa entro tre giorni, o anche meno - spiega il giovane negoziante calolziese - Si può ordinare da ovunque in tutta Italia, eccetto le isole. Ieri è partito un pacco per Perugia, oggi un altro per Pordenone. Il nostro è un modo per stare al passo con i tempi e allargare la clientela, anche perchè la carne di cavallo non si trova dappertutto, e non è semplice trovarla, così come non è facile che venga lavorata come facciamo noi preparando bresaole, salami e altri prodotti. Per adesso stiamo puntando sugli insaccati anche perchè la spedizione è difficile, servono grossi numeri per i camion refrigerati. Ma vogliamo crescere, unendo la tradizione e il radicamento sul territorio alle opportunità di internet».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento