A Calolzio prosegue il restyling di piazza Veneto, dopo i nuovi vasi in arrivo la fontana

L'assessore Gandolfi: «Continua la valorizzazione dell'area vicina al municipio. Presto i posteggi interrati saranno ad uso esclusivo dei privati con abbonamenti a prezzi calmierati»

L'assessore alle Opere pubbliche Dario Gandolfi, alle sue spalle i nuovi vasi con i gelsi.

Lavori in corso questa mattina in piazza Vittorio Veneto per la sistemazione dei nuovi vasi con gli alberi intorno allo spazio giochi per i bambini. Un passo in più nelle iniziative di restyling dell'area davanti al municipio di Calolziocorte. Sul posto, insieme agli operai, anche l'assessore alle Opere pubbliche Dario Gandolfi che ha annunciato l'imminente installazione di una fontana che verrà posizionata nella parte bassa della piazza. 

«Sarà uno degli ultimi tasselli di riqualifica e valorizzazione di quest'area dove abbiamo già collocato da tempo un maxischermo - ha dichiarato Gandolfi - La nuova fontana sarà pronta entro l'autunno, stiamo progettando l'intervento nei dettagli anche con l'aiuto di uno sponsor. Intanto abbiamo sistemato i nuovi e moderni vasi con all'interno i gelsi, che, quando cresceranno, faranno ombra sui giochi. Segnalo inoltre che presto affronteremo la discussione relativa la Piano delle Soste che conterrà anche un'importante novità riguardante i posteggi del sottopiazza - prosegue l'esponente della Giunta Ghezzi - Qui gli stalli di sosta diventeranno tutti privati con prezzi calmierati».

Ci sono ancora stalli liberi

La novità dovrebbe scattare già a settembre. Alcuni posteggi pubblici potrebbero essere recuperati nelle vie limitrofe alla piazza. Il silos sarà dunque riservato ai soli abbonamenti per residenti, negozianti o altri soggetti interessati: alcuni stalli per i privati sono ancora liberi: gli interessati a costi e abbonamenti possono informarsi in municipio.

Dallo sportello "Ascoltarci" di Calolzio sostegno a 167 persone in difficoltà, prestiti per quasi 11.000 Euro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Giù le mani dalle mogli degli altri»: sui muri bellanesi insinuazioni contro il maresciallo

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Lombardia in zona gialla? «Nel Lecchese interessati circa 1.400 esercizi commerciali»

  • De Capitani: «Il Dpcm sul Natale divide l'Italia in due. Voglio vedere chi avrà il coraggio di multare»

  • Coronavirus, il punto: calo drastico tra i contagiati nel Lecchese (+53) e i ricoverati negli ospedali

  • Giovani travolti da una piccola slavina sul Legnone: ora rischiano una multa salatissima

Torna su
LeccoToday è in caricamento