rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Notizie Val San Martino / Via Francesco Nullo

In valle San Martino associazioni in cattedra con la "Settimana dei Valori"

Successo per l'iniziativa che ha coinvolto la scuola media di Calolzio e non solo. Gli alunni hanno ascoltato le testimonianze dei volontari impegnati sul territorio e raccolto materiale scolastico per i bimbi poveri del Perù. Tavola: "La solidarietà più forte del covid"

Il volontariato sale ancora una volta in cattedra a Calolziocorte. Gli alunni dell'istituto comprensivo hanno infatti partecipato nei giorni scorsi alla "Settimana dei valori" organizzata a distanza causa pandemia: gli operatori di 15 associazioni attive in valle San Martino hanno parlato del loro prezioso impegno sul territorio collegandosi online con 8 classi, per un totale di 184 ragazzi. Un'iniziativa utile non solo dal punto di vista formativo, ma anche per i suoi effetti concreti con la raccolta di materiale scolastico da destinare ai bambini poveri del Perù grazie all'Operazione Mato Grosso. E c'è stato anche un assaggio di ritorno in presenza.

Alunni lezione-2

"La connessione è sempre stata perfetta e gli alunni hanno dimostrato grande interesse - commenta il docente Massimo Tavola, coordinatore del progetto avviato nel 2006 - Un grazie al maestro Luca Brusadelli, referente per le tecnologie digitali per la scuola e all'Amministrazione comunale che ha migliorato il collegamento internet con l'allacciamento alla fibra. Ma anche a tutti i docenti coinvolti sempre pronti e oramai più che esperti nelle lezioni a distanza. Un grazie speciale va inoltre ai volontari delle varie associazioni che si sono a loro volta preparati per questa modalità di incontro, per tutti i materiali audio visivi e cartacei che hanno predisposto per illustrare organizzazione e obiettivi delle varie associazioni di volontariato".

Rsa Calolzio, riaprono le visite agli ospiti: "Diamo segnali di ripartenza"

Per gli organizzatori un valore aggiunto di questa edizione è stato quello di non essersi arresi al covid, di non aver rinunciato all'iniziativa. "La pandemia non ci ha fermato, anzi ci ha migliorati. Ci siamo messi tutti in gioco con strumentazioni e competenze tecniche a cui non eravamo abituati, è stato giusto non rinunciare alla Settimana dei Valori, nella speranza di tornare presto a proporla in presenza".

Volontari carsana-3

La preziosa testimonianza di due ex alunni

La modalità di incontri a distanza attraverso videoconferenze non ha limitato la potenzialità comunicativa di valori, testimonianze ed esperienze neanche quest'anno. "Con l'Aido sono state forti e coinvolgenti le testimonianze di Gabriele Balconi e di Stefano Rolandi, due giovani ventenni ex alunni proprio della scuola Manzoni, che hanno descritto la loro esperienza del dono ricevuto, chi di midollo osseo e chi di organo".

Sempre molto efficaci anche gli incontri de "Lo specchio" con la partecipazione di Fabrizio Fontana, testimonial Telethon, ed Angelo Gandolfi già sindaco di Monte marenzo. Si è allargata la presenza della protezione civile, questa volta con i volontari di tutti i comuni coinvolti. Un incontro ha poi visto protagonista l'attuale presidente della Comunità Montana Valle San Martino Carlo Greppi. L'Avis ha quindi indetto un concorso di creazioni artistiche e poetiche per il prossimo calendario.

Tavolo valori-2

"Quest'anno un elemento di novità, nonchè segno di riconoscimento e valorizzazione, è stato il patrocinio dato da tutti i Comuni coinvolti, dalla Provincia di lecco e da Regione Lombardia - ha aggiunto Massimo Tavola - Siamo dunque in continua crescita. Si è tornati a coinvolgere anche la scuola media di Torre de' Busi, grazie alla Dirigente scolastica dell'istituto Comprensivo di Cisano Bergamasco Mariateresa Di Guglielmo e alla responsabile di sede Sonia Balossi. Con loro si è chiuso in bellezza perchè con i Volontari del Soccorso siamo riusciti a tenere l'incontro in presenza. I Volontari sono arrivati con l'ambulanza nel piazzale della scuola. Tornare a svolgere un incontro dal vivo è stato emozionante e coinvolgente, un segno di gradito ritorno alla normalità".

Volontari scula 4-2

La Settimana dei Valori targata Calolzio è stata dunque pienamente e completamente realizzata con soddisfazione da parte di tutti i protagonisti. "Ma soprattutto è stata un 'vaccino' contro l'indifferenza, l'egoismo, l'insensibilità verso gli altri, grazie alla ricca esperienza di gratuità e attenzione al prossimo testimoniata dalle varie associazioni di volontariato, cuore pulsante della nostra società. Abbiamo gettato il seme per avere in futuro cittadini disposti a fare volontariato, generosi e solidali".

Valori 2-2

I docenti hanno quindi voluto ringraziare le associazioni del territorio intervenute, e in particolare:

  • Aido Calolziocorte
  • Aido Vercurago
  • Avis Calolziocorte
  • Avis Vercurago
  • Caritas
  • Gruppo San Vincenzo
  • Operazione Mato Grosso
  • Talità Kum 
  • Lo Specchio
  • Unicef
  • Cooperativa Padre Badiali
  • Volontari del Soccorso
  • Protezione civile di Calolzio, Carenno e Vercurago.  

"L'importante messaggio così arrivato alle nuove generazioni è che il volontariato e la solidarietà non vengono fermate neppure dalla pandemia, anzi... - ha aggiunto Massimo Tavola - E come potete vedere dalle foto è stata un’occasione per un’esperienza diretta e concreta di solidarietà: è stato infatti raccolto un elevato quantitativo di materiale scolastico (penne, pastelli, pennarelli, colle, righelli, gomme, quaderni, astucci, ecc..) da inviare ai bambini del Puericultorio progetto 'P.Ugo'  di Lima, realizzato dall'Operazione Mato Grosso. Il covid non ha quindi fermato un grande gesto di solidarietà da parte dei nostri alunni". In totale ben 12 scatoloni da parte della scuola secondaria di primo grado dell'istituto comprensivo di Calolzio, più altri 3 dalla media di Torre.

Quaderni-2

"La Settimana dei Valori può stimolare i nostri giovani studenti, sulla base della testimonianza dei vari volontari, a cogliere ancora meglio l'importanza dell'attenzione agli altri e dell'associazionismo per il bene di una comunità. In passato diversi ragazzi ragazzi sono poi diventati volontari, speriamo che questo possa ripetersi anche questa volta e in futuro".

Il coordinatore del progetto ha infine voluto rivolgere un ringraziamento ai docenti responsabili delle varie sedi della scuola secondaria di primo grado: Sonia Valsecchi per Vercurago, Pietro Diodati per Carenno, Manuela Bonacina per Calolzio, il vicario del dirigente scolastico Anna Bruna Frigerio e il preside Sabrina Scola per l'impegno e il sostegno dati all'iniziativa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In valle San Martino associazioni in cattedra con la "Settimana dei Valori"

LeccoToday è in caricamento