menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Diego Colosimo (Cambia Calolzio) in mezzo ad altri due volontari che hanno sostenuto l'iniziativa.

Diego Colosimo (Cambia Calolzio) in mezzo ad altri due volontari che hanno sostenuto l'iniziativa.

Colletta scolastica a Calolzio: quasi mille euro di materiale didattico raccolto per le famiglie bisognose

L'iniziativa del gruppo civico "Cambia Calolzio" ha ottenuto anche quest'anno una risposta positiva e generosa da parte della popolazione

I calolziesi si dimostrano ancora una volta solidali nei confronti delle persone più bisognose e lo fanno anche in ambito scolastico. Nei giorni scorsi si è infatti conclusa con ottimi risultati in termini di donazioni e di materiale didattico, la terza edizione della campagna di solidarietà "Caro Scuola" promossa ancora una volta dal gruppo civico "Cambia Calolzio". Quest'anno l'iniziativa, vista anche la crisi legata all'emergenza covid, assume un valore ancora più importante.

Dallo sportello Ascoltarci di Calolzio sostegno a 167 persone, prestiti per quasi 11.000 Euro

«Bella la frase che definisce la solidarietà come la tenerezza di un popolo, fatta propria da molti cittadini che il 26 settembre hanno fatto la spesa alla Conad di Calolziocorte dimostrando sensibilità e disponibilità - spiegano Diego Colosimo e Giuliano Barachetti, tra i sostenitori dell'iniziativa insieme a Valeria Bianco, Stefano Corti, Giancarlo Bandinelli e Ombretta Cattaneo - L'altro giorno in poche ore, accogliendo il nostro invito, hanno riempito più di un carrello di materiale scolastico da distribuire a chi ne dovesse avere bisogno. Complessivamente sono stati raccolti materiali per ben 941 euro totali». Ecco, di seguito, il materiale donato che verrà ora distribuito alle famiglie bisognose del territorio in collaborazione con la Caritas.

Il materiale raccolto

  • 175 quadernoni (pari ad un valore complessivo di 208,00 euro)
  • 145 penne biro di vario tipo (pari ad un valore complessivo di 87,00 euro)
  • 151 matite (pari ad un valore complessivo di 105,00 euro)
  • 31 evidenziatori di vari colori (pari ad un valore complessivo di 43,00 euro)
  • 25 pezzi tra righelli e squadrette (pari ad un valore complessivo di 30,00 euro)
  • 12 tubetti di colla (pari ad un valore complessivo di 34,00 euro)
  • 46 gomme (pari ad un valore complessivo di 75,00 euro)
  • 3 temperamatite (pari ad un valore complessivo di 4,00 euro)
  • 51 copri libri di plastica (pari ad un valore complessivo di 70,00 euro)
  • 8 album da disegno (pari ad un valore complessivo di 48,00 euro)
  • 32 confezioni da 24 pennarelli colorati (pari ad un valore complessivo di 108,00 euro)
  • 11 confezioni da 12 pastelli (pari ad un valore complessivo di 38,00 euro)
  • 38 confezioni da 5 pastelli e temperino (pari ad un valore complessivo di 57,00 euro)
  • 4 pacchi fogli protocollo (pari ad un valore complessivo di 10,00 euro)
  • 6 pacchi fogli traforati (pari ad un valore complessivo di 12,00 euro)
  • 1 taglierino (pari ad un valore complessivo di 2,00 euro)
  • 5 cartellette raccoglitrici (pari ad un valore complessivo di 10,00 euro)

«Certo, quanto da noi raccolto, che verrà consegnato alla Caritas di Calolziocorte, non soddisferà tutti i bisogni di materiale scolastico per le molte famiglie indigenti, ma ciò che a noi può sembrare poco, per loro può essere molto - concludono i promotori dell'iniziativa - Un grazie sincero va a tutti quei cittadini che hanno partecipato a questa campagna di solidarietà scolastica».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento