rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Notizie Dervio / Via Don Bosco, 6

I Carabinieri Forestali nelle scuole per insegnare l'educazione ambientale

L'evento, varato dal Ministero dell'Ambiente, ha coinvolto gli istituti di Lecco, Barzio, Margno e Dervio. I militari hanno consegnato ai bambini piantine di maggiociondolo e altri alberi tipici del territorio

Militari in prima linea nell'educazione alla legalità ambientale. Lunedì 22 novembre i Carabinieri Forestale del Gruppo di Lecco hanno regalato diversi esemplari di piante autoctone (specie tipiche del nostro territorio) a enti e istituti scolastici che hanno aderito all'iniziativa di rilievo nazionale e promossa in occasione della Festa dell'albero.

L'evento ha coinvolto le scuole di Lecco, Barzio, Margno e Dervio, nonché il personale appartenente agli omonimi comandi Stazione Forestale che operano in provincia. Nel Comune di Lecco la manifestazione si è tenuta presso la Scuola Secondaria di primo grado "Antonietta Nava" dell'Istituto Comprensivo "Falcone e Borsellino". Il comandante del Gruppo Carabinieri Forestale di Lecco, il colonnello Carlo Chiavacci, e il comandante del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale, il capitano Chiara Guariglia, coadiuvati dal personale della Stazione Forestale di Lecco, hanno presentato l'iniziativa spiegando l'importanza della tutela del patrimonio boschivo del nostro Paese e regalato alla scuola un esemplare di Laburnum anagyroides (maggiociondolo). Nella stessa giornata, gli alunni delle classi 1^ A e 1^ B hanno presentato una mostra dal titolo "un albero per il futuro", ispirata all'iniziativa e costituita dai disegni realizzati dai ragazzi delle due classi.

Così a Dervio

Alle elementari di Dervio i Carabinieri Forestale hanno tenuto la lezione e portato due alberi che verranno piantati prossimamente (impossibile farlo lunedì per via delle condizioni meteo). "Li metteremo a dimora nei prossimi giorni - ha spiegato il sindaco Stefano Cassinelli, presente insieme al consigliere Anna maria Buzzella - Una mattinata molto bella, i bambini hanno posto ai militari diverse domande mostrando grande interesse. Come Amministrazione abbiamo subito abbracciato il progetto, capiamo bene il valore della natura. Viviamo in un luogo ricco di verde e di alberi, trasmettere questi valori ai bambini è senza dubbio importante".

L'iniziativa rientra nell'ambito di un progetto nazionale denominato "Un albero per il futuro" promosso dal Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari Carabinieri in collaborazione con il Ministero della Transizione Ecologica, che prevede, nel triennio 2020-2022, la donazione e messa a dimora nelle scuole di circa 50mila piantine al fine di sensibilizzare gli studenti ai temi del cambiamento climatico e della tutela dell'ambiente (www.unalberoperilfuturo.it).

Nell'ambito di questo progetto e in occasione della Festa dell'albero, il Comando CC Tutela Biodiversità e Parchi ha messo a disposizione delle piantine riprodotte presso i propri vivai forestali. Tra queste piantine rientrano anche gli esemplari di faggio, maggiociondolo, acero campestre, sorbo e carpino bianco regalati alle varie scuole della provincia di Lecco.

La Giornata nazionale degli alberi

La Giornata nazionale degli alberi, la cui prima istituzione risale al 1923 con il Regio Decreto n.3267, viene celebrata ogni anno il 21 novembre ed è una festa Nazionale riconosciuta dall'art. 1 della legge 10/2013. L'obiettivo della festa è quello di perseguire, attraverso la valorizzazione dell'ambiente e del patrimonio arboreo e boschivo, l'attuazione delle politiche di riduzione delle emissioni, la prevenzione del dissesto idrogeologico, la protezione del suolo, il miglioramento della qualità dell'aria, la valorizzazione delle tradizioni legate all'albero nella cultura italiana e la vivibilità degli insediamenti urbani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Carabinieri Forestali nelle scuole per insegnare l'educazione ambientale

LeccoToday è in caricamento