menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carenno ha celebrato gli 85 anni dei suoi amati alpini

Celebrazioni, corteo e premiazioni per il compleanno del gruppo. Nel teatro San Pio X Vincenzo Gamba ha illustrato la storia e le testimonianze della ritirata di Russia dell'inverno 1942-43 dopo averne ripercorso in bicicletta i luoghi da Nikolajewka a Bergamo

Sono entrate nel vivo oggi, domenica 7 luglio, le celebrazioni per gli 85 anni del gruppo Alpini di Carenno. Questa mattina si è tenuta la sfilata di penne nere, autorità e cittadini fino al Sacrario del Monte Tesoro per la messa celebrata da monsignor Angelo Riva. Una manifestazione partecipata e sentita che ha dimostrato ancora una volta l'affetto della valle San Martino per uno dei gruppi Ana più radicati sul territorio.

Dopo il rancio alpino, oggi si terrà un pomeriggio di animazione con merenda offerta dagli alpini. Molto significativo anche il momento di ieri pomeriggio, quando al teatro San Pio X (nelle foto) è andata in scena l'iniziativa "MIo papà era un'alpino".

Gli 85 anni del gruppo alpini di Carenno

Vincenzo Gamba ha raccontato la storia di Fedele Balossi che compie 100 anni. Accompagnato dal coro Angelo di Villongo, Gamba ha ripercorso la storia e le testimonianze degli alpini nella ritirata di Russia dell'inverno 1942-43 dopo averne percorso in bicicletta i luoghi da Nikolajewka a Bergamo.

Voce narrante: Sandro Frisia, direttore del coro: Diego Vavassori. Nel corso della serata sono poi stati consegnati alcuni riconoscimenti ad alpini e amici delle penne nere che si sono particolarmente distinti a supporto del gruppo di Carenno. Tra i premiati lo steso Fedele Balossi (nell'immagine con il coordinatore della Valle San Martino Stefano Casetto) e alcune assidue collaboratrici dell'associazione, come Pamela a Antonia.

La manifestazione ha avuto il patrocinio dell'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Luca Pigazzini.

Quattro giorni con gli alpini per i bambini della Valle San Martino: un'altra edizione da incorniciare per il campo scuola "Rispetto a natura"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento