Notizie

Emergenza Coronavirus: 1.000 euro a Regione Lombardia da "La Carovana del Sorriso onlus"

Gesto di solidarietà per raccogliere fondi e sostenere le strutture sanitarie, i medici, gli infermieri e tutto il personale che in questi giorni sta combattendo una durissima battaglia per sconfiggere il Covid-19

I bimbi del Charity Village alle pendici del Kilimangiaro

In questo momento di difficoltà per l'intera comunità lombarda arriva un  piccolo, ma concreto sostegno da parte di "La Carovana del Sorriso" con la donazione da parte del sodalizio lecchese di 1.000 euro al conto corrente "Regione Lombardia Sostegno emergenza Coronavirus" (numero IBAN IT76 P030 6909 7901 00000 300089-BIC BCITITMM) appositamente istituito per raccogliere fondi per sostenere le strutture sanitarie, i medici, gli infermieri e tutto il personale che in questi giorni sta combattendo una durissima battaglia per sconfiggere il Covid-19.

Coronavirus, raccolta della Fondazione Comunitaria a gonfie vele: investito quasi un milione di euro

Un gesto che dal sodalizio sperano possa essere replicato dai tanti amici di "Carovana": i bimbi ospiti alla Casa degli Angeli di Mabilloni in Tanzania, orfanotrofio creato dall'associazione, hanno inviato il loro incoraggiamento e l'invito a tutti i sostenitori a compiere, in questo momento di difficoltà, una donazione nei confronti di Regione Lombardia affinché possano essere effettuati acquisti straordinari di materiali di consumo, quali mascherine, tute protettive, disinfettanti e strumentazioni necessari alle strutture sanitarie, ai medici, agli infermieri e al personale per curare al meglio i malati e limitare le occasioni di contagio.

Dal Charity Village alle pendici del Kilimangiaro arriva un forte incoraggiamento: «Ora siamo noi a tifare per voi, con la speranza che andrà tutto bene».

Il messaggio dei bimbi

charity village-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Coronavirus: 1.000 euro a Regione Lombardia da "La Carovana del Sorriso onlus"

LeccoToday è in caricamento