Alla casa di riposo di Olginate festa con i volontari a suon di tamburi giapponesi

La Rsa "Don Luigi Gilardi" ha ospitato anche gli Amici di Villa Serena per uno spettacolo applaudito da anziani, operatrici e direzione. Molto apprezzata anche la colorata iniziativa dei bambini della materna

È stata molto apprezzata anche quest'anno l'ormai tradizionale festa dei volontari che si è tenuta alla Casa di riposo di "Don Luigi Gilardi" di Olginate. Un momento importante concordato con la direzione e il personale della Rsa per omaggiare l'impegno di quelle donne e di quegli uomini che prestano un prezioso servizio per gli anziani collaborando a varie iniziative.

Si tratta in particolare degli Amici di Villa Serena, associazione unica che raggruppa appunto i volontari della casa Don Gilardi e quelli di Villa Serena di Galbiate, sotto la guida del presidente Luigi Colombo. All'iniziativa (nelle foto) erano presenti i volontari di entrambi le sedi: è stato organizzato uno spettacolo molto suggestivo, l'eco dei tamburi, con il ritorno del gruppo di tamburi giapponesi dei Musubi Daiko e la partecipazione del musicista Guglielmo Nigro, con l'aggiunta molto evocativa di nuovi strumenti quali il flauto, le campane tibetane e i gong. Lo spettacolo ha conquistato gli ospiti, i parenti, il personale e i volontari incollando tutti alla sedia per un'ora di performance. Molto suggestivi suoni, spiegazioni e costumi portati dal gruppo. Animatrici e ospiti hanno espresso il loro sentito ringraziamento ai volontari.

Molto emozionato nel suo discorso il presidente dell'associazione, così come un ex volontario che ha da poco dovuto terminare il proprio mandato, ma non dimentica l'importanza dell'esperienza vissuta. 

Visita alla casa di riposo e lezione di volontariato per i bambini olginatesi

Questa settimana, oltre alla festa con i volontari, i nonni della Rsa hanno anche ricevuto la visita dei bambini della scuola materna Charlie Chaplin di Olginate per un gradito saluto di inizio estate. Una trentina i piccoli coinvolti nell'iniziativa: con le loro maestre e l'esperta di musica hanno presentato uno spettacolo in entrambi i reparti. Ben tre esibizioni musicali, una facendo vibrare e suonando dei cartoncini, l'altra suonando con dei tubi di plastica colorati, l'altra ballando con un telo variopinto (nelle foto sotto). Gli ospiti hanno regalato ai bimbi una filastrocca di augurio di buone vacanza, che hanno letto loro stessi con emozione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un momento commovente e toccante come sempre, molto sentito da tutti. L'appuntamento è stato quindi rinnovato per la festa dei nonni in programma a ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Ospedale di Lecco, «in caso di necessità pronti ad accogliere 200 pazienti covid»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento