Una settimana all’insegna della grande scherma: in arrivo 130 atleti

Gli schermidori saranno ospitati al Centro di Formazione Alberghiera di Casargo per il "Fencig Lab". Tra loro i più importanti campioni di fioretto, sciabola e spada. Prevista un'esibizione anche a Bellano

Gli schermidori saranno ospitati alla Scuola alberghiera di Casargo.

Enrico Berrè, Arianna Errigo, Alessio Foconi, Mara Navarria, Paolo Pizzo, Luigi Samele e il preparatore fisico Andrea Lo Coco: quattro Campioni del Mondo, vincitori di medaglie olimpiche, di coppa del mondo, mondiali, europei e campionati italiani, ovvero il top della scherma mondiale sarà a Casargo dal 26 agosto al 1° settembre 2019 per la quinta edizione del camp estivo “Fencing Lab”.

I 115 partecipanti, tra fiorettisti, sciabolatori e spadisti, e lo staff di 22 persone saranno ospitati come ogni anno dal Centro di Formazione Alberghiera e si alleneranno tra Casargo, Premana e Bellano: una vera e propria invasione sportiva della Valsassina.

Il Circolo della Scherma Lecco tra le prima 80 società italiane

I Comuni di Bellano e Vendrogno, Casargo e Premana sono stati fondamentali per permettere di organizzare al meglio la logistica e hanno messo a disposizione del camp le strutture più adatte per gli allenamenti oltre agli sponsor Negrini, “Il tuo cuore la mia stella”, e Premax che hanno sostenuto l’evento.

«Il camp conferma la partecipazione di Berrè, Navarria, Pizzo e Samele e apre quest’anno anche al fioretto con due insegnanti d’eccezione come Arianna Errigo e il vincitore della Coppa del Mondo 2018 e 2019 Alessio Foconi» afferma Andrea Lo Coco, preparatore fisico e managing director del camp. «Ringraziamo i sindaci e lo staff di tutti i Comuni coinvolti per il supporto e l’ospitalità oltre al direttore del Cfpa di Casargo Marco Cimino, che da diversi anni è la nostra “guida” per organizzare un camp perfetto anche dal punto di vista dell’alimentazione».

«Siamo felicissimi di poter ospitare per il terzo anno consecutivo i giovani sportivi del Fencing Lab. Una bella e buona notizia non solo per il Cfpa Casargo, ma per tutto il territorio. La nostra Scuola Alberghiera è quindi pronta ad accogliere gli schermidori che dormiranno e alloggeranno presso la nostra struttura. Gli studenti del Cfpa e il personale della Scuola prepareranno inoltre piatti speciali per un menù non solo gustoso, ma salutare e in linea con le esigenze di ogni sportivo» - afferma il direttore del Cfpa di Casargo Marco Cimino.  

Prosegue Marco Galbiati, Presidente del Cfpa Casargo: «Fencing Lab non è solo sport, ma significa anche formazione, crescita personale, un momento in cui stringere e rafforzare amicizie. Questi sono tutti elementi che il camp estivo ha in comune con la nostra Scuola, motivo per cui crediamo moltissimo in questa iniziativa. Inoltre questa settimana all’insegna dello sport permetterà a tanti giovani di conoscere la Valsassina con le sue meraviglie paesaggistiche e gastronomiche».

Quest’anno sono in programma anche due eventi aperti a tutti, per far conoscere la scherma - lo sport italiano olimpico più medagliato di sempre - in vista delle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020: giovedì 29 agosto i Campioni saranno a Bellano per un'esibizione pubblica e la possibilità per grandi e piccoli di provare a scendere in pedana; sabato 31 agosto appuntamento a Casargo per capire la differenza tra fioretto, sciabola e spada e arrivare preparati all’appuntamento olimpico.

I numeri del Fencing Lab:

  • 6 campioni: Enrico Berrè, Arianna Errigo, Alessio Foconi, Mara Navarria, Paolo Pizzo, Luigi Samele
  • 6 sparring partner d’eccezione:Emmanuel Arriva, Gabriele Cimini, Filippo Guerra, Riccardo Nuccio, Giacomo Paolini, Giulia Rizzi
  • 2 preparatori fisici: Andrea Lo Coco e Sonica Mencarelli (ISEF Torino)
  • 130 tra fiorettisti, sciabolatori e spadisti dagli 8 ai 20 anni: 38 pedane installate tra Casargo, Premana e Bellano
  • 3 Maestri: Luca Bellezze e Filippo Gasparotti (Scherma Bresso) e Teodorico Davella (Club Scherma Lecce)
  • 1 fisioterapista Benedetta Abatini
  • 1 medico dello sport Annalisa Bosio
  • 1 tecnico delle armi Antonio di Biase

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monticello: trovati i due giovani che si sono schiantati sulla rotonda a 160 km/h

  • Grave incidente dopo il Motoraduno per una coppia: «Aiutateci a ritrovare l'angelo che ci ha aiutato»

  • Monticello: emergono le foto dell'Alfa incidentata. Sul web scatta l'ironia

  • Il manifesto per gli auguri di matrimonio che ha incuriosito tanti calolziesi

  • Tragedia a Casatenovo: muore al lavoro nell'azienda agricola

  • Incidente sulla Strada Statale 36, coinvolto un motociclista

Torna su
LeccoToday è in caricamento