Venerdì, 17 Settembre 2021
Notizie Calolziocorte / Via Giuseppe Di Vittorio

Una "foresta" intorno alle case popolari: «Urgono interventi di manutenzione»

Colosimo e Barachetti di Cambia Calolzio hanno scritto ad Aler e Comune: «Chiediamo uno sfalcio del verde negli spazi pertinenziali agli immobili di via Di Vittorio»

«Molti cittadini residenti nelle case Aler di via Di Vittorio a Calolziocorte hanno segnalato al nostro gruppo civico la situazione di degrado urbano delle aree verdi causato dalla mancanza di regolari interventi di taglio dell’erba e di potatura degli alberi. Chiediamo interventi urgenti di sfalcio e manutenzione». L'appello arriva dal gruppo civico Cambia Calolzio, i cui esponenti Diego Colosimo (Consigliere comunale) e Giuliano Barachetti hanno appena scritto una lettera ad Aler sollecitando interventi mirati. Ieri pomeriggio, gli stessi Colosimo e Barachetti hanno inoltre effettuato un sopralluogo proprio in via Di Vittorio per scattare foto della situazione e illustrare il problema agli organi di informazione locali.

«Da diversi anni rileviamo che gli interventi di manutenzione non vengono eseguiti in maniera costante e con la giusta tempestività e che, molto spesso, sono gli stessi cittadini a denunciare il disservizio - hanno sottolineato Colosimo e Barachetti - Riteniamo che questo modo di operare non sia più tollerabile e chiediamo, ognuno per le proprie competenze e responsabilità, di eseguire i lavori di sfalcio, con la massima urgenza, delle aree verdi presenti in via Di Vittorio».

Erb Calolzio-2

Oltre alla lettera-appello inviata all'Aler, i due esponenti di Cambio Calolzio hanno chiesto anche all'Amministrazione comunale di interessarsi al problema. «In ultimo chiediamo al Comune di Calolziocorte di sottoporre ai responsabili di Aler la possibilità di prendere in gestione le aree di competenza in modo da inserirle nel servizio di sfalcio comunale. Tale soluzione garantirebbe un taglio uniforme come tutte le aree presenti in città, ma soprattutto la tempestività degli interventi. Ovviamente i costi dovranno essere oggetto di rimborso da parte della stessa Aler».

Erba Calolzio 2-2

In merito al problema è intervenuta con una nota anche l'Amministrazione guidata dal sindaco Marco Ghezzi. «Riguardo allo sfascio dell’erba presso gli immobili dell’Aler, l’Amministrazione comunale precisa che le aree in questione sono di stretta competenza di Aler e che il sindaco ha più volte sollecitato anche in passato un rapido e frequente intervento. Nei giorni scorsi a seguito di richiesta formale del primo cittadino, Aler ha risposto che interverrà in tempi rapidi, appena risolti alcuni problemi burocratici. Quanto al parchetto adiacente, è oggetto di bonifica da molti anni - ha aggiunto la Giunta calolziese - La pratica è stata conclusa, dopo una serie di ritardi, certo non imputabili a questa Amministrazione, negli scorsi mesi. In ogni caso, il parchetto verrà riaperto in tempi molto rapidi. Quanto alla possibilità che sia il Comune a subentrare ad Aler, ci pare una proposta a dir poco impraticabile, ma ciò nonostante per non lasciare nulla di intentato, il sindaco ha chiesto ad Aler di verificare questa possibilità».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una "foresta" intorno alle case popolari: «Urgono interventi di manutenzione»

LeccoToday è in caricamento