menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Cimiteri aperti, ma è sempre necessario rispettare le norme anticovid»

Le precisazioni del sindaco di Barzio in vista della Commemorazione dei defunti: «Non ci sono limitazioni alle visite, tutti prestino però la massima attenzione indossando sempre le mascherine ed evitando assembramenti»

Si avvicina la giornata del 2 novembre, dedicata alla commemorazione dei defunti. In vista della ricorrenza, che vede sempre numerosi cittadini fare visita ai cimiteri locali, diverse Amministrazioni comunali richiamano tutti al rispetto delle norme di sicurezza anti Covid. Tra queste quella di Barzio.

Le attuali norme di sicurezza non impongono chiusure dei cimiteri

«Sono consapevole che ognuno di noi sente forte il desiderio di ricordare i propri cari defunti non solo con la preghiera, ma anche con una visita alle loro tombe - afferma il sindaco Giovanni Arrigoni Battaia - Non va però dimenticata la criticità della situazione che stiamo vivendo. Fortunatamente al momento le normative emanate nell'ambito dell'emergenza sanitaria, per arginare il diffondersi del Coronavirus, non prevedono limitazioni per quanto riguarda gli orari di apertura dei cimiteri e le modalità di visita agli stessi. Ciò permetterà a chiunque lo desideri di portare un fiore e una preghiera ai propri cari che non ci sono più. Invito tutti i cittadini a rispettare le regole di sicurezza».

Da qui l'appello del sindaco: «Indossate sempre le mascherine ed evitate assembramenti, solo in questo modo potremo tutelare la salute nostra e di chi ci sta accanto, oltre a mantenere quel comportamento composto e rispettoso che si addice a un luogo sacro». Si ricorda che il cimitero di Barzio e quello di Concenedo osservano i seguenti orari: Barzio dalle 9.00 alle 17.00; Concenedo dalle 9.00 alle 18.00.

Soccorso in grotta, una giornata di confronto in Valsassina

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Fontana: «L'incidenza dei nuovi casi ci porterebbe in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento