menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il 26 aprile non si alzerà la saracinesca al cineteatro Palladium di Lecco

Il 26 aprile non si alzerà la saracinesca al cineteatro Palladium di Lecco

I cinema possono ripartire, ma il Palladium rinuncia: «Troppi disagi»

L'unica sala presente in città rinuncia a riaprire i battenti: «Poche settimane di programmazione, pochi titoli, 25/30% della capienza. Appuntamento alla prossima stagione»

Il Palladium dice no alla riapertura e un nuovo "arrivederci" ai suoi spettatori. Lecco rimarrà ancora a lungo senza sale cinematografiche per le nuove uscite. 

Le nuove normative in vigore dal 26 aprile consentiranno la riapertura, dopo sei mesi, delle sale cinematografiche. Il tutto nel rigoroso rispetto di alcune restrizioni. La capienza della sala deve essere al 50%, lo spettatore deve assistere alla proiezione con la mascherina e i biglietti acquistati online, entrata ed uscita differenziata.

«Sono stati esaminati i vari aspetti. Il rispetto del distanziamento, in realtà, riduce la nostra sala al 25/30% della sua capienza, ovvero a un'ottantina di persone rispetto alle 345 utilizzabili - spiegano i volontari della sala di Castello - A ciò si aggiungano altri importanti elementi di valutazione, a partire dalla chiusura stagionale della sala che sarebbe avvenuta, come di consueto, ai primi di giugno, riservandoci quindi solo poche settimane di programmazione. A ciò si aggiunga la povertà di offerta di titoli che in questo momento caratterizzano il mercato e la distribuzione, il mantenimento del coprifuoco alle ore 22, l'atteggiamento di prudenza sin qui seguito dai volontari che solo in minima parte sono stati vaccinati. Per queste ragioni si è deciso, cosa peraltro comune a molte altre sale del territorio, di non riaprire, rinviando l'appuntamento con il nostro pubblico alla prossima stagione».

«Ufficiale, da lunedì Lombardia in zona gialla». Le regole

I volontari, delusi dalla mancata ripartenza, non perdono però la fiducia per il futuro. «Il desiderio e la speranza sono di offrire nuovamente cinema alla città, alle famiglie e ai giovani, di tornare alla rassegna del giovedì, di ridare al Palladium il ruolo centrale e unico vissuto in questi anni dove si è speso in innovazione (nuova macchina di proiezione, biglietteria e piattaforma per acquisti online sono le ultime), dove si sono accolte svariate iniziative ed eventi (il teatro proposto dall'Amministrazione Comunale, incontri, conferenze, mattinate per le scolaresche, gli spettacoli della Compagnia del Domani)».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento