rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Notizie Barzio

In servizio il nuovo comandante della Polizia locale Altopiano Valsassina

Il vice commissario responsabile di servizio Andrea Piazza succede a Luca Bortot che resterà comunque operativo

Con l’inizio del mese di febbraio ha preso ufficialmente servizio il nuovo comandante della Polizia Locale Altopiano Valsassina: si tratta del vice commissario responsabile di servizio Andrea Piazza. Classe 1984, nato a Monza e residente in Brianza, laureato in giurisprudenza, Piazza è il successore di Luca Bortot (che resterà comunque operativo con la qualifica di assistente scelto con una presenza part-time). 

"Dopo la laurea conseguita nel 2009 all’università di Milano Bicocca, con una tesi socio criminologa sul tema 'La paura della criminalità', ho lavorato per diversi anni in vari studi legali come avvocato praticante abilitato al patrocinio - racconta di sé il nuovo comandante - Successivamente, per un breve periodo, mi sono occupato dell’attività imprenditoriale di famiglia, quindi ho deciso di inseguire il mio sogno d’infanzia: vestire la divisa".

La carriera in Polizia locale è iniziata a febbraio 2019 al Comune di Bovisio Masciago e, da ottobre, 2020 è proseguita a Carate Brianza. Il 2021 è stato l’anno della partecipazione al concorso per il comando della Polizia Locale dell’Altopiano Valsassina, nel quale il vice commissario Piazza ha primeggiato sui 29 ammessi. 

"Il lavoro che mi appresto a svolgere è basato sulla prevenzione"

A tre anni esatti di distanza dall’inizio del primo incarico, martedì 1° febbraio ha preso servizio in Valsassina, con le idee ben chiare. “Quello che mi appresto a svolgere sull’Altopiano è un lavoro basato sulla prevenzione - commenta Andrea Piazza - Faremo percepire alla cittadinanza la presenza della Polizia locale, saremo un presidio sul territorio e, garantendo un maggiore controllo, daremo un segnale importante. Certo, poi, andremo a individuare i periodi dell’anno e le fasce orarie in cui la nostra presenza è più necessaria, ma il nostro compito è farci vedere ed essere a disposizione dei cittadini”.

Per il nuovo comandante l’Altopiano Valsassinese è un territorio ben noto, in quanto sin da bambino ha frequentato assiduamente Moggio, nella casa di villeggiatura della propria famiglia. Attualmente la Polizia locale dell’Altopiano può contare su quattro agenti: il vice commissario Piazza (Barzio) che sarà operativo a tempo pieno, l’assistente scelto Luca Bortot (Moggio), i sovrintendenti Aniello Arpaia (Cremeno) e Maurizio Combi (Cassina), quest’ultimo a breve cesserà il servizio per raggiunti limiti di età e verrà sostituito. A loro si aggiungono due agenti esterni che sono a disposizione dei sindaci dell’Altopiano per gestire il maggior flusso di presenze nei periodi di grande affluenza turistica.

"Al nuovo comandante e a tutto il personale della Polizia locale dell’Altopiano faccio i migliori auguri di buon lavoro - afferma Giovanni Arrigoni Battaia, sindaco di Barzio - In questi primi giorni la priorità sarà rappresentata dai passaggi di consegne, con una presa di coscienza delle principali problematiche del territorio; poi il lavoro entrerà nel vivo. Fra gli obiettivi c’è il garantire una maggior attenzione al territorio, con un’importante attività di prevenzione e, ove necessario, di repressione di comportamenti illeciti. Ciò con il fine ultimo di rendere i cittadini più rispettosi e consapevoli”.

Il sindaco: "La tecnologia in supporto"

A supporto dell’attività degli agenti non manca la tecnologia. "Al servizio di video-sorveglianza saranno affiancati altri strumenti, come le foto trappole, utilissime per individuare gli autori di illeciti - aggiunge il primo cittadino - La nostra Polizia locale sta diventando sempre più moderna e operativa, grazie a nuove strumentazioni e all’entrata in organico di personale, giovane e preparato. Inoltre, grazie a un bando regionale, è stato possibile acquistare una nuova vettura di servizio: ora, quindi, ogni agente ha a disposizione un’auto. La sede del comando rimane a Moggio, dove è collocato anche il centro di controllo della videosorveglianza".

Arrigoni Battaia conclude con un pensiero di riconoscenza: "Colgo l’occasione per ringraziare l’ex sovrintendente Invernizzi Gianmario per tutti gli anni di servizio prestati per la nostra comunità e l’ex comandante Bortot per il prezioso lavoro fin qui svolto in qualità di comandante”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In servizio il nuovo comandante della Polizia locale Altopiano Valsassina

LeccoToday è in caricamento