Comune di Lecco, avviata la raccolta delle richieste di sostegno all'affitto

Iniziativa rivolta al supporto di nuclei familiari di pensionati anziani in locazione sul libero mercato o in alloggi "servizi abitativi sociali". Manzoni: «Aiuto in un momento complicato»

L'assessore al Welfare con delega alla casa del Comune di Lecco Emanuele Manzoni

Il Comune di Lecco ha avviato la raccolta delle richieste di sostegno all'affitto relative alla Misura 4, rivolta al supporto di nuclei familiari di pensionati anziani in locazione sul libero mercato o in alloggi definiti servizi abitativi sociali, il cui reddito provenga esclusivamente da pensione da lavoro, di vecchiaia, di anzianità e/o assimilabili, in grave disagio economico o in condizione di particolare vulnerabilità. L'iniziativa non potrà essere applicata per gli alloggi definiti servizi abitativi pubblici.

Chi potrà beneficiarne

A tale misura è stata destinata la somma complessiva di 50.648,52 euro per i 31 Comuni facenti parte dell'Ambito di Lecco. Potranno beneficiare del contributo solo i nuclei familiari il cui canone incida almeno il 25% sul reddito imponibile e che siano in possesso dei requisiti previsti dall'avviso pubblico disponibile a questo collegamento sul sito internet del Comune di Lecco. L'Agenzia Servizi Abitativi provvederà a eseguire la ripartizione del fondo in base a tutte le domande risultate idonee e stabilirà la singola quota erogabile. Il contributo sarà erogato al proprietario dell’alloggio locato a scomputo dei canoni di locazione futuri, a fronte di un impegno a non aumentare il canone per 12 mesi o a rinnovare il contratto alle stesse condizioni, se in scadenza. I cittadini che siano risultati beneficiari del medesimo contributo a fronte del bando del 2 dicembre 2019 possono presentare istanza di integrazione del beneficio. Solo in sede di graduatoria finale sarà possibile quantificare l’effettiva misura dell’integrazione spettante.

«Il sostegno al pagamento dell'affitto - sottolinea l'assessore al Welfare con delega alla casa del Comune di Lecco Emanuele Manzoni - per le persone che percepiscono solo la propria pensione è una misura che guarda a un segmento di popolazione che sta vivendo, a causa della pandemia da Covid-19, un momento particolarmente complicato. Le persone più anziane svolgono un ruolo fondamentale nel tessuto sociale della nostra comunità e questo contributo economico proposto dall'ambito di cui il Comune di Lecco è capofila, è un segnale di attenzione verso di loro».

Per consegnare le domande

Le domande dovranno pervenire entro il 14 dicembre 2020 all'indirizzo di posta elettronica sostegno.affitto2020@comune.lecco.it oppure per posta ordinaria a "Comune di Lecco - Sportello affitto - piazza Diaz, 1 - 23900 Lecco" su apposito modulo, scaricabile dal sito internet del Comune di Lecco. I cittadini che non avessero il supporto di idonei strumenti informatici, dovranno contattare lo sportello affitto al numero telefonico 0341 481302, dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 16, il venerdì dalle 8.30 alle 12, per fissare l’obbligatorio appuntamento per l’accesso agli uffici. Per maggiori informazioni è possibile telefonare al medesimo numero oppure scrivere all'indirizzo di posta elettronica casa@comune.lecco.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Giù le mani dalle mogli degli altri»: sui muri bellanesi insinuazioni contro il maresciallo

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Covid, Lombardia verso l'entrata in "zona gialla": cosa cambia

  • Due incidenti distinti alla stessa ora lungo la Statale 36, deceduto un 56enne

  • De Capitani: «Il Dpcm sul Natale divide l'Italia in due. Voglio vedere chi avrà il coraggio di multare»

Torna su
LeccoToday è in caricamento