rotate-mobile
Notizie Dervio / Piazza IV

Il covid non ferma la tradizione: Dervio premia i presepi più belli

Tre riconoscimenti su 53 natività in concorso. Il sindaco Cassinelli: "L'iniziativa ha voluto ribadire le nostre radici cristiane e coinvolgere la cultura e la fede di molte persone"

Tempo di premiazioni per il concorso dei presepi proposto a Dervio e organizzato in collaborazione con gli assessorati alla Cultura dei Comuni di Dorio, Sueglio e Valvarrone, Comunità Pastorale San Carlo Borromeo, Pro loco, Amici dell'Ecomuseo della Valvarrone e Amici del Presepio di Corenno.

"Anche in questo difficile periodo in cui le relazioni sociali sono messe a rischio, non vogliamo abbandonare una tradizione, ormai rodata, che ha raggiunto la XVI edizione. Il concorso ha voluto ribadire le nostre radici cristiane e coinvolgere la cultura e la fede di molte persone" ha spiegato il sindaco di Dervio Stefano Cassinelli. 

La realizzazione dei presepi poteva essere effettuata con stile e materiali a scelta, in luoghi ben visibili dal pubblico (giardini, portici, locali pubblici, strade) accessibili almeno nella fascia oraria 9/18, nel periodo compreso tra il 12 dicembre 2021 e il 6 gennaio 2022. La partecipazione è stata gratuita e le iscrizioni sono state chiuse venerdì 3 dicembre 2021.

Cinque criteri di giudizio

Sono stati utilizzati 5 criteri di giudizio, che riportiamo di seguito. Visione d'insieme: si intende il colpo d'occhio, la Natività si deve notare subito; più è visibile, più alto è il punteggio. Prospettiva: i personaggi e il paesaggio in primo piano devono essere più grandi rispetto a quelli situati in secondo piano e sullo sfondo. Tecnica: si intende comprendere quanto del presepio è auto costruito e quanto invece è stato acquistato. Proporzioni: si devono valutare le dimensioni dei personaggi, rispetto alle case, agli alberi e quant'altro è contenuto nel presepio. Originalità: la valutazione riguarda il tema toccato dal concorrente e il messaggio che lo stesso propone.

"Si ringrazia la commissione esaminatrice, composta da due rappresentanti dei Comuni, uno della Comunità Pastorale, uno della Pro Loco, uno degli Amici dell'Ecomuseo (totale 5 componenti) che ha valutato il Presepe più bello; sono stati premiati i primi tre classificati e consegnati riconoscimenti e attestati per tutti" chiosa Cassinelli.

La premiazione si è svolta il 6 gennaio 2022, causa Covid,  presso la sala consigliare del Comune di Dervio alle ore 10.30, con la presenza del sindaco di Dervio, del sindaco di Dorio Massimo Vergani e dei rappresentanti dei comuni, della Parrocchia, della Commissione Presepi e della Consulta Cultura.

La provenienza dei presepi: 2 di Avano, 1 di Tremenico, 8 di Introzzo, 3 di Sueglio, 1 di Vestreno, 13 di Dervio, 17 di Corenno e 8 di Dorio, per un totale di 53 presepi.

La classifica finale

1° classificato presepio n. 32 con 174 punti di Bonazzola Angelo (Chiesa Corenno)

2° classificato presepio n. 42 con 169 punti di Esterino Camuncoli (chiatta porto Corenno Plinio)

3° classificato presepio n. 27 con 166 punti Presepe della Comunità (Chiesa SS Pietro e Paolo Dervio)

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il covid non ferma la tradizione: Dervio premia i presepi più belli

LeccoToday è in caricamento