rotate-mobile
La firma / Nibionno

Il Controllo di Vicinato piace a Nibionno: "ronde" autorizzate

I cittadini possono svolgere di attività di osservazione e segnalare i casi alle forze dell'ordine

Il Controllo di Vicinato arriva a Nibionno. Siglato marted in Prefettura il protocollo d?intesa per mettere a punto la misura, regolata dall'accordo sottoscritto dal prefetto di Lecco Sergio Pomponio e dal sindaco del Comune di Nibionno Laura Di Terlizzi. La firma è avvenuta alla presenza del questore di Lecco Ottavio Aragona, del comandante provinciale dell?Arma dei Carabinieri di Lecco Alessio Carparelli e del comandante provinciale della Guardia di Finanza di Lecco Emilio Fiora: l'autografo estende al territorio del Comune di Nibionno ?un modello di sicurezza partecipata e di comunita? gia? sperimentato in numerose realta? della provincia?.

Controllo di Vicinato: come funziona

L?intesa prevede, infatti, il coinvolgimento dell?amministrazione comunale e della Polizia locale per promuovere la costituzione di "gruppi di controllo di vicinato" e l?individuazione di uno o piu? coordinatori tra i cittadini delle aree interessate. I cittadini potranno svolgere un?attivita? di mera osservazione, segnalando agli agenti di polizia locale situazioni attinenti la sicurezza urbana e il degrado sociale.

Tra i principi fondanti l?accordo figurano ?la ricostruzione delle relazioni e dei legami che creano coesione sociale ed evitano l'isolamento delle persone, la formazione dei cittadini tesa a prevenire l'insorgenza di vulnerabilita? ambientali e comportamentali e il coordinamento dei cittadini con le Forze di polizia per promuovere segnalazioni qualificate ed efficaci?.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Controllo di Vicinato piace a Nibionno: "ronde" autorizzate

LeccoToday è in caricamento