rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Aggiornamento costante / Piazza Giuseppe Garibaldi, 4

Confcommercio riparte dalla formazione: bilancio in utile e nuove idee

Dopo l'ovvio calo del 2020, l'anno appena andato in archivio ha fatto registrare numeri in linea con quelli del 2019

Dopo un 2021 chiuso in attivo, riparte con grandi aspettative il 2022 di Cat Unione Lecco. La società di servizi di Confcommercio che si occupa di formazione e consulenza gestice la grande area dell'associazione di categoria, pronta a lanciarsi verso un anno che presenterà anche delle novità: non cambierà la suddivisione tra i corsi di formazione obbligatoria per le imprese, ovvero quelli relativi a sicurezza, igiene e sanità, privacy, corsi abilitanti e corsi regolamentati, e corsi che guardano a chi vuole completarsi su tutti i fronti, come quelli legati alla comunicazione a 360°, alla consulenza, alla ristorazione e quelle tematiche vicine alla Pubblica amministrazione (accesso agli atti e conformità urbanistica, paghe e contributi).

Non mancano i corsi dedicati alla cucina e alla pasticceria per tutti, bambini compresi. A fianco dei corsi in presenza ci sono 300 corsi svolti online, che si acquistano sulla piattaforma predisposta sul sito dell'associazione e possono essere ‘consumati‘ nel giro di sei mesi dall'acquisto: anche in questo caso si trovano corsi obbligatori e di approndimento un po' su tutti i temi, che danno diritto a un attestato riconosciuto. Da segnalare la presenza di rimborsi per le imprese regolarmente iscritte agli Enti Bilaterali del Terziario e del Turismo: nell'area creativa ci sono 3 corsi rimborsati al 100% e 18 al 50%, mentre tra quelli obbligatori sono rimborsati all'80% quelli in materia di sicurezza sul lavoro e igiene.

“Siamo molto contenti di presentare questo catalogo, veniamo da due anni difficili per tutti, imprese di tutti i settori comprese - ha premesso Alberto Riva, direttore di Confcommercio Lecco -. La formazione, più di altri servizi, ha risentito della pandemia perchè nel 2020 non si poteva fare corsi in presenza e nel 2021, fino a maggio a giugno, si era nella medesima situazione. Tuttavia il fatturato del Cat ha raggiunto gli stessi livelli del 2019 e l’esercizio ha avuto un buon andamento, il che ci dovrebbe permettere di chiudere con un piccolo utile dopo il ‘rosso’, pur non preoccupante, dell’anno precedente”. Riva confida “in un’evoluzione positiva, dando al Cat il risultato che meritano visto il grande impegno messo nello svolgimento dell’attività”.

Il 2021 di Cat Unione Lecco

Angelo Belgeri presiede Cat Unione Lecco: “Siamo testimoni di una tradizione, quella d’iniziare l’anno con la conferenza sulla formazione. Non è un caso: crediamo nel ritorno degli associati in merito alla qualità della formazione messa in campo da Confcommercio. Ci è stato chiesto di poter tornare a fare i corsi in presenza, come abbiamo fatto nella seconda metà del 2021: non possiamo, però, non tener conto delle dinamiche ancora in atto”. I corsi online, “comunque, vanno bene e si rivolgono a una fascia di mercato anche esterna rispetto a quella dei nostri associati, perchè aiuta a lavorare sulle soft skill”. I dati 2021 parlano di centiniana “di corsi in aula, 1.160 ore di formazione, 1.525 persone coinvolte in aula, 327 corsi online: chi non spende tempo per la formazione sta sbagliando qualcosa”.

“La proposta formativa è ricca di momenti di supporto, con lo scopo di aggiornare e migliorare le singole professionalità”, ha concluso Chiara Silverji, responsabile dell'area formazione. Il catalogo è diviso “in sezione obbligatoria e corsi per tutti”, che toccano praticamente tutte le aree di possibile upgrade a livello personale e aziendale. L’idea è quella di “sollecitare anche l’interesse dei non associati grazie alla vasta proposta messa in campo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confcommercio riparte dalla formazione: bilancio in utile e nuove idee

LeccoToday è in caricamento