rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Notizie Cremeno

Devozione e tradizione per la festa di San Rocco, la grande cerimonia delle comunità di Cremeno e Cassina

Dopo due anni è tornata anche la processione per le vie del paese: numerosi i partecipanti

Le comunità di Cremeno e Cassina hanno rinnovato la propria devozione a San Rocco nella ricorrenza del 16 agosto. Grande partecipazione già alla Santa Messa del mattino che ha anticipato la processione del pomeriggio alla quale la popolazione ha preso parte numerosa: da due anni non si vedeva la Statua del Santo solcare le vie del paese.

La cerimonia è stata presieduta dal parroco don Lucio Galbiati insieme a don Gianmaria Manzotti, don Simone Lucca e al diacono Fabrizio Valsecchi. La Schola Cantorum della Parrocchia San Giorgio ha accompagnato sia la Celebrazione Eucaristica sia la processione intonando l’Inno di San Rocco. Il Corpo musicale Santa Cecilia di Barzio ha accompagnato il pellegrinare della Statua per le vie del paese.

In considerazione della notevole affluenza di persone, la benedizione finale è stata poi impartita sul campo dell’oratorio San Giovani Bosco alla presenza delle autorità civili del comune di Cremeno e di Cassina. (Credits Photos by DjSamu).

Premana 3-2-2

Ecco alcuni passaggi dei ringraziamenti pronunciati dal parroco, ricordando il valore della ricorrenza di San Rocco. "Quest’anno ricorrono 186 anni dal voto fatto a San Rocco dalla Comunità di Cremeno e Cassina nel lontano 1836. Ricordiamo la nascita di Don Bosco il 16 Agosto a cui è intitolato l’oratorio. Ringrazio le comunità di Cremeno e Cassina che anche quest’anno si sono volute raccogliere attorno a San Rocco dimostrandone la propria fede, devozione e riconoscenza per le intercessioni a lui invocate e ricevute".

Premana 5-2

"Un ringraziamento va a tutti i devoti che anche quest’anno si sono prodigati nell’allestimento della Statua del Santo, e dei paramenti in chiesa. Alle donne che hanno addobbato la chiesa. Alle autorità civili, ai sindaci delle comunità di Cremeno e di Cassina. Agli animatori dell’oratorio che hanno aiutato nella distribuzione della lettera consegnata alle famiglie. L’impegno di Roberta per il buon esito della Processione. La Corale della parrocchia San Giorgio che ha accompagnato le celebrazioni cantando l’ Inno di San Rocco. Il Corpo musicale Santa Cecilia di Barzio che ha accompagnato la processione lungo le vie del paese".

Premana 2-2-2

"Ricordo la Messa del 16 di ogni mese per tutti gli amici di San Rocco per mantenere viva la devozione al Santo - ha concluso don Lucio -  Le offerte dei devoti a San Rocco quest’anno contribuiranno a coprire i costi sostenuti per la sostituzione dei serramenti delle aule dell’oratorio che garantiranno così ambienti ancor più sicuri ed accoglienti. Viva San Rocco!"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Devozione e tradizione per la festa di San Rocco, la grande cerimonia delle comunità di Cremeno e Cassina

LeccoToday è in caricamento