menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle immagini scelte dall'Avis Bellano per le campagne con Ronaldo

Una delle immagini scelte dall'Avis Bellano per le campagne con Ronaldo

Psg o Juve? Il colpo di mercato lo fa l'Avis Bellano: Ronaldo diventa sua testimonial!

Prestigioso accordo dell'associazione e dei suoi otto gruppi con il fuoriclasse portoghese. Molteni: «Ci offre la sua immagine gratuita per promuovere la donazione del sangue»

Mentre la Juventus attende di mettere a segno il colpo del secolo, ingaggiando Cristiano Ronaldo, c'è chi lo ha già fatto... L'Avis Bellano infatti ha siglato un accordo di prestigio con il fuoriclasse portoghese, nuovo testimonial dell'associazione a favore della donazione di sangue.

D'ora in avanti, dunque, vedere CR7 accanto al nome "Avis Bellano" (e degli otto gruppi che vi fanno riferimento, ovvero Bellano, Colico, Dervio/Dorio/Valvarrone, Val d'Esino, Introbio, Margno, Pagnona, Premana) su manifesti, pullman e social network, sarà assolutamente normale. A spiegare l'incredibile occasione colta al balzo è il presidente dell'Avis Bellano, Carlo Molteni.

Accordo sino a fine 2019, rinnovabile

«L'aggancio è arrivato tramite il nostro consigliere provinciale Marco Bianchi, ne abbiamo parlato e ci siamo detti "è una cosa da fare". Abbiamo subito trovato un accordo con la società americana che gestisce l'immagine di Cristiano Ronaldo sino a fine 2019, rinnovabile. Il campione portoghese fornisce la sua immagine gratuitamente, essendo a sua volta donatore di sangue, e noi la utilizziamo per fare promozione e sensibilizzazione a favore della nostra associazione. Siamo orgogliosi perché siamo stati "scelti" tra le varie sezioni. Soltanto l'Avis Roma e una regionale possono fregiarsi di questo accordo, noi siamo i primi in Lombardia».

L'Avis ha selezionato due foto che ritraggono Ronaldo: la prima in campo, l'altra con una sacca di sangue. Queste immagini saranno affisse sui manifesti e fatte girare attraverso i social network, legate a slogan quali "Fai come Cristiano Ronaldo, diventa donatore".

«Grazie ai responsabili dei gruppi»

La potenza mediatica di CR7 è enorme, la sua capacità di raggiungere persone unica nel calcio (e non solo). «Sono tifoso juventino - prosegue Molteni con ironia - Ma al di là della possibilità che possa arrivare o meno in bianconero, il fatto che una persona del suo livello dica "presto la mia immagine gratuitamente per i donatori di sangue" mi fa dimenticare anche l'ultima finale di Champions».

«Devo ringraziare i responsabili dei vari gruppi perché a livello di consiglio sono state recepite le motivazioni di questa sponsorizzazione. È chiaro che qualcosa dovremo fare per attrezzarci, ma lo faremo volentieri per promuovere la nostra associazione, e con un'immagine del genere a maggior ragione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento