Notizie Via Caduti Lecchesi a Fossoli

Deposto l'omaggio floreale in ricordo dei quattro lecchesi uccisi a Fossoli

Nel 1944 Lino Ciceri, Antonio Colombo, Luigi Frigerio e Franco Minonzio vennero fucilati all'interno del campo di concentramento emiliano

Il momento di raccoglimento tenutosi nel pomeriggio odierno

Il 12 luglio 1944, 67 internati politici, prelevati dal vicino Campo di concentramento di Fossoli, furono trucidati dalle SS naziste all'interno del poligono di tiro di Cibeno, frazione di Carpi (Modena). 
Le vittime provenivano da 27 diverse province italiane, avevano diversa estrazione sociale e rappresentavano le varie anime antifasciste dell'epoca.

Quattro dei "Martiri di Fossoli" erano cittadini lecchesi, che Lecco continua a ricordare: Lino Ciceri di Acquate, Antonio Colombo di Germanedo, Luigi Frigerio di Laorca e Franco Minonzio di Castello.

Alle 17:30 il Sindaco di Lecco Virginio Brivio e il presidente della sezione provinciale di Lecco dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia Enrico Avagnina hanno depositato ai piedi della targa intitolata ai Caduti lecchesi a Fossoli, sita di fronte alla sede dell’ALER, un omaggio floreale avvolto in un nastro tricolore loro dedicato.

L'Amministrazione comunale di Lecco è stata presente alla cerimonia commemorativa a Carpi domenica 8 luglio 2018, rappresentata dal consigliere comunale Alberto Anghileri e da referenti dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia (ANPI) - Comitato Provinciale di Lecco, accompagnati dal Gonfalone cittadino con la scorta di Agenti della Polizia locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deposto l'omaggio floreale in ricordo dei quattro lecchesi uccisi a Fossoli

LeccoToday è in caricamento