rotate-mobile
Notizie Dervio / Piazza IV Novembre

Diga di Pagnona «pericolosa»: ok dalla Protezione civile per la messa in sicurezza

Il Dipartimento nazionale di Protezione civile ha dato l'ok a interventi in deroga. Settimana prossima previsto un sopralluogo. Cassinelli: «Grazie al prefetto di Lecco. Attendiamo Enel»

La denuncia pubblica del sindaco di Dervio Stefano Cassinelli è andata a buon fine: finalmente la diga di Pagnona sarà messa in sicurezza.

Dopo l'uscita del primo cittadino derviese di ieri - «la diga è colma di legni e fango, nel caso di una nuova bomba d'acqua rischieremmo un altro disastro», è arrivata la rapida risposta delle istituzioni che autorizzano un intervento per la rimozione dei detriti dal bacino della diga.

«Tronchi e fango: a un mese dall'alluvione, la diga di Pagnona è ancora un pericolo»

«Il Dipartimento nazionale di Protezione civile - spiega Cassinelli - ha dato l'ok a interventi di messa in sicurezza in deroga da oggi, quindi si può procedere a intervenire per accelerare i lavori. Ringrazio il prefetto di Lecco, Michele Formiglio, per essersi fatto parte attiva in maniera rapida sulla questione. Ora dobbiamo sperare che Enel agisca velocemente perché il pericolo permane».

Come annunciato dallo stesso Cassinelli, «mi hanno invitato per un sopralluogo che avverrà settimana prossima». Potrebbe essere il passaggio fondamentale per pianificare l'intervento, sperando che i temporali previsti nel weekend non siano di forte entità.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diga di Pagnona «pericolosa»: ok dalla Protezione civile per la messa in sicurezza

LeccoToday è in caricamento