Dall'Arena di Verona al prossimo tour nei teatri, è mandellese il braccio destro di Renga

Il musicista Fulvio Arnoldi racconta la propria esperienza nella band del celebre cantante: «Francesco è una persona vera, si rapporta con il pubblico in modo diretto e sincero. Anche per questo piace. Nei concerti grandi emozioni»

Il suo musicista "braccio destro" abita a Olcio, il nostro lago ha ispirato alcune sue canzoni e tra le passioni più forti che lo animano c'è quella per la Moto Guzzi.

Francesco Renga, uno dei cantanti più famosi a livello nazionale, è legato a Mandello e al territorio lecchese. Nei giorni scorsi l'autore di "Angelo" e de "Il mio giorno più bello nel mondo" si è esibito con successo insieme alla sua band all'Arena di Verona e al Teatro Greco di Taormina. Sul palco anche Fulvio Arnoldi, residente nella frazione mandellese, dal 2002 al fianco di Renga come direttore musicale (vedi foto). Per lui un'esperienza molto emozionante, ma non nuova, visto che collabora con Renga da diversi anni e si sta preparando a una nuova importante tournée con oltre 30 date nei teatri d'italia per proporre le canzoni più famose e quelle del nuovo disco "L'Altra metà", il cui singolo "L'odore del caffè" sta già rimbalzando sulle radio.

Enrico Ruggeri emoziona il pubblico lecchese

Arnoldi suona tastiera e chitarra elettrica, e con Renga ha stretto una sincera amicizia che lo ha portato a stendere insieme a lui le scalette dei concerti, oltre a lavorare a brani e proposte musicali. «Ho conosciuto Francesco nel 2002 tramite un discografico amico comune - racconta Arnoldi - In quel momento aveva deciso di vivere una nuova avventura artistica dopo l'esperienza con i Timoria. Cantò a Sanremo "Tracce di te", cercava musicisti e io, inizialmente cantautore, scrissi per lui il brano "Un giorno in più". Apprezzò. Venne poi a sentirmi al Tartaruga di Como dove suonavo con la mia band "Stato Brado". Ci arruolò in blocco: da lì cominciai a lavorare per lui».

Subito iniziarono i concerti, decine nel giro di pochi mesi. E poi, dal 2002 a oggi il lavoro di squadra, la stesura di testi e musica, la preparazione di tournée insieme, le visite a Mandello e nello studio di Arnoldi ad Abbadia, i successi, la scelta di Malgrate per girare il video "Vivendo Adesso" applaudito a Sanremo, le partecipazioni a prestigiosi programmi musicali in diretta Tv come quello recente in Rai da Assisi per omaggiare San Francesco. Il tutto coronato l'affetto del pubblico. 

Solidarietà: a Mandello, per il piccolo Martin, è arrivato Gerry Scotti

Oggi Renga porta con sè sul palco "il braccio destro" Fulvio Arnoldi, gli altri due storici componenti della band Enzo Messina (al piano) e Stefano Brandoni (chitarra), Heggy Vezzano (chitarra), Phil Mer (batteria) e Gabriele Cannarozzo (al basso).

«Francesco è una persona sincera, un vero amico, un cantante che ama il suo mestiere - aggiunge Arnoldi - non vuole costruirsi un'immagine, ma si rapporta con il pubblico in modo diretto, vero. Anche per questo piace e credo che il suo successo sia meritato. Tra le sue passioni c'è quella per la Moto Guzzi e quando viene a trovarmi apprezza sempre i paesaggi lecchesi. Sono felice di poter giocare un ruolo importante in questa esperienza musicale. La nostra è un band affiatata, non è sempre facile, ma proprio l'essere un team collaudato aiuta a trasmettere qualcosa in più dal palco a chi ci ascolta. La prima data è sempre la più impegnativa, dove la concrentrazione è massima per l'esordio, così è stato l'altra settimana a Verona. Forse anche per questo ho trovato più emozionante il concerto di Taormina, una cornice davvero splendida con meno "tensione" rispetto alla prima. Entrambi sono stati due concerti davvero coinvolgenti». Oltre due ore e mezzo di musica e canzoni, una quarantina di brani di ieri e di oggi fino all'ultimo disco. 

«Ora qualche giorno di vacanza poi ci ritroveremo per la tournée nei teatri che si terrà da ottobre a dicembre - conclude l'artista mandellese - Le prime due date saranno agli Arcimboldi di Milano, poi Bergamo, Brescia, quasi certamente Roma e altre città. Cercheremo di regalare nuove emozioni in musica». E tra il pubblico, certamente, ci saranno anche fan lecchesi.

"Vivendo Adesso" di Renga: il video girato a Malgrate

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • Come pulire le porte interne di casa: trucchi e suggerimenti

  • Ferro da stiro addio: ecco alcuni trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura

  • Centrotavola fai da te: idee per ogni occasione

I più letti della settimana

  • Clooney compra casa a Lierna? Il sindaco: «Sarebbe un grande volano»

  • Allagamenti e alberi sradicati: nella notte colpita la zona dell'Olgiatese

  • Una folla commossa per l'ultimo saluto a Davide Lino Invernizzi

  • Barzio, mangiano funghi non commestibili: dodici persone in ospedale

  • Torna sul Lecchese l'incubo del maltempo: scatta l'allerta per temporali forti

  • Giovani aggrediti al parco della droga: uno accoltellato e ferito a colpi di pistola

Torna su
LeccoToday è in caricamento