Notizie

«L'elettrificazione della linea Lecco-Como va inserita nel Recovery Plan»

La richiesta, illustrata in un'apposita mozione, è stata avanzata dal Comitato pendolari: «L'opera è importante e va indicata nella lista di interventi per cui chiedere i fondi europei»

Il Comitato pendolari Como-Lecco torna a sollecitare l'elettrificazione della linea ferroviaria che unisce le due città capoluogo, chiedendo di inserire l'opera tra quelle da finanziare con il Recovery Plan.

«Nei giorni scorsi abbiamo scritto ai consiglieri regionali della "V Commissione Territorio e Infrastrutture" e della "Commissione speciale Rapporti tra Lombardia, Istituzioni europee, Confederazione Svizzera e Province autonome", ai consiglieri regionali di Como e Lecco e al Presidente del Consiglio Regionale Alessandro Fermi - hanno fatto sapere Cristina Vaccani, Giovanni Galimberti e Marco Lamon a nome del Comitato pendolari - Li abbiamo invitati a partecipare alla presentazione della nostra proposta di mozione da discutere in Consiglio regionale, per dare mandato alla Giunta della Lombardia di valutare ed attivarsi per l’inserimento dell’intervento di elettrificazione della linea ferroviaria Como-Lecco nell’elenco delle opere da segnalare al Governo per il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) nell'ambito del Next Generation EU».

Sempre secondo i pendolari lecchesi e comaschi: «Questa proposta è in linea con quanto emerso nella commissione regionale congiunta che si è tenuta il 18 febbraio, alla quale era presente RFI che ha presentato lo studio di prefattibilità dell'elettrificazione della Como-Lecco. Diversi consiglieri regionali hanno già accettato l'invito all'incontro di martedì 23, confidiamo che possa partecipare almeno un componente di ogni gruppo consiliare e i consiglieri regionali di Como e Lecco».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«L'elettrificazione della linea Lecco-Como va inserita nel Recovery Plan»

LeccoToday è in caricamento