menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Entro aprile la "nuova" sistemazione del mercato di Calolzio

Le 132 bancarelle resteranno nell'area pedonale del Lavello, ma con una disposizione diversa: più stand sul Lungoadda e posteggi nel piazzale Marinai d'Italia

Entro fine mese diventerà operativa la nuova sistemazione del mercato di Calolziocorte. Le bancarelle del martedì mattina resteranno come oggi in zona Lavello, ma con alcune importanti modifiche per ottimizzare il servizio, favorire ancora di più l'arrivo dei visitatori e valorizzare la location a lago. 

Come cambia il mercato del martedì mattina a Calolzio

In totale gli stand resteranno gli attuali 132, ma alcuni di essi verranno spostati sul Lungoadda nell'area di isola pedonale allargata grazie alla tangenzialina. Nell'attuale piazzale Marinai d'Italia resteranno solo una parte degli attuali stand, liberando così circa 2/3 dell'area per i posteggi. Inizialmente l'Amministrazione comunale aveva ipotizzato l'avvio del nuovo mercato per inizio anno, ma un lungo confronto con le associazioni di categoria sull'esatta predisposizione delle bancarelle di vendita ha provocato ritardi. 

La proposta: in zona mercato posteggi riservati alle donne

«Attendiamo proprio in queste ore la risposta ufficiale delle associazioni di categoria, ma sembra che finalmente i rappresentanti degli ambulanti si siano messi d'accordo in merito alla nuova sistemazione - commenta Marco Ghezzi, sindaco di Calolzio - Entro aprile avremo il "nuovo" mercato che sarà ancora migliore e più funzionale rispetto all'attuale, già visitato da moltissime persone. Nella prossima riunione di Giunta definiremo la data precisa».

Le date più papabili sembrano essere quelle di martedì 23 e 30 aprile. A breve l'ufficializzazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: lunedì 10 aprono le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento