Fratelli d'Italia: «Soddisfatti dal rinnovo del "Patto per la Sicurezza"»

L'accordo siglato tra la Prefettura di Lecco, Regione Lombardia, il Comune di Lecco e i Comuni di Calolziocorte, Casatenovo, Mandello del Lario, Merate e Valmadrera, si pone come fine l'incremento del controllo del territorio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Fratelli d'Italia Lecco esprime con orgoglio la propria soddisfazione per aver contribuito al rinnovo del "Patto per la Sicurezza" che nei giorni scorsi grazie all'assessore regionale Riccardo De Corato è stato approvato dalla Giunta regionale. 

Il Patto per la sicurezza tra la Prefettura di Lecco, Regione Lombardia, il Comune di Lecco e i Comuni di Calolziocorte, Casatenovo, Mandello del Lario, Merate e Valmadrera, si pone come obiettivo principale, fin dalla sua prima sottoscrizione avvenuta nell’aprile 2011, l'incremento del controllo del territorio.

Cercano di vendere droga ai poliziotti: finiscono in manette

Riccardo De Corato, infatti, in seguito alla segnalazione degli episodi che denunciavano una forte criticità nella sicurezza sui treni e nelle stazioni del nostro territorio, si era subito attivato venendo di persona in treno a Calolziocorte insieme all'onorevole Alessio Butti durante la campagna elettorale di Fabio Mastroberardino, attuale portavoce provinciale di Fdi Lecco e consigliere comunale a Calolziocorte; analizzati i problemi riscontrati e lamentati dalla cittadinanza non solo calolziese ma di tutta la provincia, Riccardo De Corato ha ritenuto di includere nel Patto i comuni lecchesi che presentano le maggiori problematiche circa sicurezza e vigilanza. 

Con il Patto della Sicurezza si studieranno quindi futuri interventi, nelle zone maggiormente degradate, finanziati successivamente dalla Regione. 

«Siamo orgogliosi di aver contribuito come FDI Lecco a questo patto - commenta Fabio Mastroberardino - perché garantisce strumenti per la sicurezza e il controllo contro il degrado, tema che da sempre ci sta a cuore, e ringraziamo l'assessore regionale e tutto lo staff, in particolare il lecchese Giacomo Zamperini, per aver realizzato questo accordo».

Torna su
LeccoToday è in caricamento