Mercoledì, 22 Settembre 2021
Notizie Piazza Armando Diaz

Regione dice "no" alla fermata di Milano Centrale. Gattinoni: “Sono molto perplesso”

Il sindaco di Lecco non vede di buon occhio la scelta del Pirellone

Dopo il consigliere regionale Raffaele Straniero, anche il sindaco di Lecco Mauro Gattinoni mette sotto causa, seppur con toni pacati, l'ultima scelta del Pirellone in merito alla cirocolazione ferroviaria.

"In merito alla decisione di Regione Lombardia che, confermando l’Accordo Quadro con RFI, sposterebbe alcune corse della linea Regio Express Lecco-Milano dalla stazione di Milano Centrale a quella di Milano Rogoredo, esprimo una profonda perplessità.  

“Impatto negativo”

Gattinoni entra nel merito della sua perplessità: “Seppur la stazione di Milano Rogoredo possa rappresentare a livello logistico una soluzione per decongestionare la stazione Milano Centrale, la scelta – che riguarderebbe i treni in partenza alle 7.19 da Lecco e quelli in partenza alle 17.50 e 18.48 da Milano Centrale – impatterebbe negativamente sulla quotidianità di tanti studenti e lavoratori pendolari lecchesi che usufruiscono di queste corse e costituirebbe un passo indietro rispetto alla logica di collegamenti sempre più veloci e diretti tra la città di Lecco e il centro del capoluogo lombardo. Dispiace, infine, che una tale decisione sia stata presa comunque senza alcuna interlocuzione con i Comuni interessati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione dice "no" alla fermata di Milano Centrale. Gattinoni: “Sono molto perplesso”

LeccoToday è in caricamento