Devozione, tradizione e cultura: a Calolzio entra nel vivo la festa del Lavello

Insieme agli appuntamenti religiosi organizzati dalla parrocchia di Foppenico, anche la mostra all'aperto "Vita al monasteri, ieri" organizzata dal Centro culturale

Il santuario del Lavello (foto Loredana Valsecchi).

Entra nel vivo a Calolzio la tradizionale e sempre sentita Festa di Santa Maria del Lavello. Le celebrazioni hanno preso il via ieri e proseguiranno fino a domenica 15 settembre con una serie di appuntamenti religiosi organizzati quotidianamente dalla parrocchia di Foppenico. Domani, martedì 8, si terrà la Festa della natività di Maria: alle 16.30 è previsto un momento di preghiera per bambini e ragazzi, mentre alle 20.30 si terrà una messa concelebrata dai sacerdoti della Fraternità della Valle San Martino. La ricorrenza di Santa Maria del Lavello sarà domenica 13 con le messe in programma alle 8, 9.30, 11 (nel chiostro maggiore con il vicario territoriale monsignor Angelo Riva) e alle 18. 

Limitazioni causa Covid, per la prima volta in 30 anni salta la collettiva di pittura

Non mancheranno come sempre, le iniziative di carattere culturale e aggregativo, pur nel rispetto delle limitazioni e misure di prevenzione contro il covid. «Come ormai noto le condizioni attuali dovute alla pandemia non permettono di organizzare eventi culturali, artistici e legati alla storia del Monastero che, sin dal 1987, accompagnano la Festa del Lavello - spiega Danila Colombo del Centro culturale "Il Lavello" - Abbiamo quindi optato per una mostra all'aperto, di più facile fruizione, dal titolo “Vita al monastero, ieri”. Le fotografie di Giovanni Mandelli, purtroppo morto nel 2019, appassionato fotografo e socio del Centro culturale “Il Lavello” ci mostrano, inizialmente in bianco e nero, la vita quotidiana che si svolgeva al Monastero prima del restauro. Si arriva poi a momenti “a colori” con immagini realizzate durante i concorsi fotografici proposti dalla nostra associazione nel corso di alcune Feste di Santa Maria del Lavello negli anni Novanta».

Il Lavello si rifà il look dopo il lockdown, «Grazie ai volontari per le prezioso lavoro»

La mostra, collocata sotto i portici esterni del Santuario e dell’Osteria Marascia, ha preso il via domenica 6 settembre e proseguirà anche nei prossimi giorni. I volontari dell'associazione culturale sperano di riprendere dal 2021 la Mostra collettiva d'arte che accompagna la manifestazione del Lavello da oltre un trentennio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Regione Lombardia, Fontana conferma: «Da domenica saremo in "zona arancione". No al "liberi tutti"»

  • Lombardia, Fontana annuncia: «Siamo in zona arancione, a breve la decisione del governo». Cosa cambia

  • Furgone si ribalta all'interno di una galleria: lunghe code sulla Statale 36, chiuso il tratto di Perledo

  • Uomo cade da scala, giovane si lesiona due dita: soccorritori in azione

Torna su
LeccoToday è in caricamento