Bergomi, Andrea Vitali e la mamma di Chiara Ferragni al Festival della Letteratura

Presentata la prossima edizione dell'evento culturale di Mandello. Tra i protagonisti lo scrittore lecchese con il libro "Bella Zio", Marina Di Guardo e il giovane musicista Pico Rama, figlio di Enrico Ruggeri

Marina Di Guardo con la figlia Chiara Ferragni.

«Lo scorso anno era nato tutto quasi per gioco. In questa nuova edizione sono molti i loghi di associazioni, enti e sostenitori che hanno voluto fare squadra credendo in questa importante manifestazione». Queste le parole pronunciate dall'assessore alla Cultura Luca Picariello in occasione della presentazione del Festival della Letteratura di Mandello del Lario, in programma dal 9 al 20 maggio prossimi.

«È stato fatto un gran bel lavoro con contenuti eccellenti» - ha rimarcato il sindaco Riccardo Fasoli intervenuto a sua volta alla presentazione presso Villa Lario. Una seconda edizione, questa, curata dalla direzione artistica di Alberto Moioli, già in campo nel dietro le quinte del primo festival 2018. Giovani e adulti, bambini e ragazzi, i target di età fruitori dell'evento. Una quarantina gli avvenimenti culturali e ludici in programma dislocati nelle location di piazza Leonardo da Vinci, nella sala consiliare del palazzo comunale e nell'adiacente teatro Fabrizio De Andrè.

Sgarbi e Locasciulli alla prima edizione del Festival

Nella brochure con il programma sono elencati giorni, orari, protagonisti e tipologie delle proposte che spaziano dalle presentazioni di libri ai concerti. Novità di quest'anno la mascotte del Festival, di cui non è stata ancora rivelata l'identità, che verrà sistemata nello spazio vicino alla sede comunale.

Il taglio del nastro si terrà giovedi 9 maggio alle ore 18 con il concerto-intervista che vedrà protagonisti due ospiti di livello: Chales Kablan e Pico Rama. Il primo è un promettente cantante ivoriano, secondo classificato alla finale di The voice of italy, con all'attivo il suo primo singolo “Ma tu chi sei” cover della celebre All by my self di Eric Carmen. Sul palco con lui il giovane musicista Pico Rama nel ruolo di intervistatore: cantautore dall'animo rap, Pico ha collaborato con il padre Enrico Ruggeri all'ultimo singolo “Come lacrime nella pioggia”. Un evento, questo, che oltre al concerto di Kablan sarà un momento per interagire con gli ospiti sul fenomeno talent a cui i due artisti hanno partecipato. Il giovane Ruggeri è apparso anche sulle reti Rai nel 2015 partecipando al reality show “Pechino Express” in coppia con Yari Carrisi, figlio di Albano nel duo denominato “Gli illuminati”.

La serata del 9 maggio, alle ore 20.45, proseguirà con la presentazione del libro “Bella Zio”, un romanzo biografico sulla vita del campione Beppe Bergomi affidato alla penna dello scrittore bellanese Andrea Vitali. Interverranno all'incontro, l'ex calciatore campione del mondo con la Nazionale nel 1982, Vitali autore dell'opera, Samuele Robbioni consulente in psicologia sportiva e Luca Picariello, assessore alla Cultura e Politiche giovanili di Mandello.

Il Caimano del Lario sogna la "fuga da Alcatraz"

Nelle giornate successive - solo per fare alcuni nomi - interverranno anche Marina Di Guardo, mamma di Chiara Ferragni, con il suo libro "La Memoria dei corpi" (domenica 12 maggio alle ore 18 al De Andrè) e il conduttore Biagio Proietti autore di "Un visionario felice" (giovedì 9 maggio alle 20.45). Un altro ospite importante sarà poi il celebre vignettista lecchese Alfredo Chiappori, presente al festival mandellese domenica 19 maggio alle 15.

Nelle foto sotto il sindaco Fasoli e l'assessore Picariello alla presentazione dell'evento, Beppe Bergomi con Andrea Vitali, e Pico Rama (si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Trovato un cadavere nell'Adda: si teme sia quello di Nicola Scieghi

  • "Lecco non si lega": mille alborelle scendono in piazza contro violenza e odio

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

Torna su
LeccoToday è in caricamento