menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore regionale Alessandra Locatelli

L'assessore regionale Alessandra Locatelli

Oltre 10 milioni di euro per l'inclusione degli studenti con disabilità sensoriale

Cospicuo stanziamento da parte di Regione Lombardia. L'assessore Alessandra Locatelli: «Interventi finalizzati a garantire agli studenti percorsi inclusivi più aderenti ai bisogni»

«Regione Lombardia stanzia un contributo di 10,2 milioni a sostegno degli studenti con disabilità sensoriale. Parliamo di giovani non vedenti, ipovedenti, non udenti, sordi e affetti da un'ipoacusia importante, che hanno bisogno di un'assistenza qualificata da parte di specifiche figure educative, di materiale didattico specifico e libri di testo che garantiscano l'inclusione didattica».

Lo annuncia Alessandra Locatelli, assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari Opportunità, annunciando l'approvazione da parte della Giunta della delibera che aggiorna le linee guida per lo svolgimento dei servizi a supporto dell'inclusione scolastica degli studenti con disabilità sensoriale.

Scuola e Covid, «servono sensibilità e sostegno verso le famiglie

«Anche grazie al confronto con i diversi soggetti interessati - spiega - è stato possibile semplificare e inserire elementi di miglioramento per interventi finalizzati a garantire agli studenti percorsi inclusivi sempre più aderenti ai bisogni e alle difficoltà di ogni bambino o studente. Per l'anno scolastico 2021/2022 abbiamo stanziato importanti risorse per garantire il servizio di assistenza e l'approvazione in anticipo di questa delibera consentirà alle famiglie e agli altri soggetti direttamente coinvolti di poter pianificare per tempo la stampa e l'acquisizione dei libri di testo necessari. Si tratta di un impegno che Regione Lombardia - conclude l'assessore Locatelli - porta avanti con convinzione nei confronti di tanti ragazzi con disabilità sensoriale e delle loro famiglie. L'investimento di risorse a favore dell'accessibilità universale, soprattutto quando si tratta di scuola e formazione, è il modo migliore, a disposizione delle istituzioni, per investire nel futuro».

Il 12 aprile è prevista l'approvazione degli elenchi Enti erogatori da parte di Ats. L'apertura del bando per le famiglie avverrà il 15 aprile, data a partire dalla quale sarà possibile presentare la domanda sulla piattaforma regionale da parte di uno dei genitori o da chi rappresenta lo studente minore, o dallo studente stesso se maggiorenne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento