rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Come funziona / Centro storico / Piazza Armando Diaz

Formare gli imprenditori del futuro: il progetto parte da Comune e Camera di Commercio

L'istituzione fa sponda con l'Informagiovani: “Siamo l'anello mancante nella catena”

Dare agli aspiranti imprenditori i mezzi per mettersi in gioco. È la finalità del progetto "Mi metto in proprio" costruito da Camera di Commercio Como e Lecco insieme al Comune, operativo tramite l'Informagiovani di via dell'Eremo. “Nel tempo abbiamo consolidato percorsi di orientamento classici di scuola-scuola, scuola-università e scuola-lavoro. Mancava un’interazione dei percorsi di auto imprenditorialità, ci sono tantissimi ragazzi in provincia che faticano a trovare una strada al termine dei percorsi formativi: possono essere, invece, di grande aiuto per il territorio e ci siamo rivolti alla Camera di Commercio per avviare questo progetto, che crescerà nel tempo e potrà vedere il coinvolgimento di altre realtà territoriale dedite a giovani e imprenditoria”. La presentazione è di Alessandra Durante, assessore alle Politiche per Famiglie, Infanzia e Politiche Giovanili.

Da dove si parte? “Dalle start up che prevedono grandi rischi e fallimenti, c’è una complessità nel mondo dell’azienda che richiede formazione e non improvvisazione. Vogliamo creare una base di competenza per poter approcciare il mondo dell’imprenditorialità: come Informagiovani ci siamo messi a disposizione come anello di congiunzione, tanti ragazzi hanno vaga idea di quello che potrebbero fare ma non si sentono all’altezza di bussare a quella parte; qui c’innestiamo noi, facendo da ponte”. 

mi metto in proprio 22 dicembre 20221 Alessandra Durante

Previsti cinque incontri formativi “che andranno a delineare degli argomenti specifici di base di vario genere”, il sesto prevederà una visita esterna ancora da definire nei dettagli. Due gli incontri individuali “per confrontarsi e lavorare sulle soft skills legate al mental coaching e al mentorship”. Iscrizioni aperte, periodo di formazione compreso tra febbraio e maggio, 15 posti a disposizione: “Speriamo di avere più richieste, comunque”.

“Parlare ai giovani è parlare al futuro. Cosa vuol dire gestire un’azienda e diventare imprenditore? Sono ambiti completamente diversi, l’imprenditore deve fare delle scelte e rischia in proprio. I giovani vanno tolti dalle loro stanze e dai loro sogni, dandogli degli strumenti per farli diventare realtà. Camera di Commercio ringrazia ed è pronta a dare tutto il supporto necessario”, ha aggiunto Lorenzo Riva, vicepresidente della Camera di Commercio.

mi metto in proprio 22 dicembre 20220 Lorenzo Riva

Accordo di collaborazione progetto "Mi metto in proprio"

Premessa

L’impresa è il motore dello sviluppo economico e sociale.
È l’unica attività in grado non solo di produrre ricchezza ma di «rimetterla in circolo».
È soprattutto la sola attività che – anche in un periodo di crisi come l’attuale – rende possibile la promozione delle persone attraverso l’offerta di nuove opportunità̀ di lavoro.

Nella sua forma ideale, l’impresa rappresenta la sintesi delle migliori qualità̀ dell’essere umano: operosità̀, creatività̀, innovazione, solidarietà̀, rispetto per l’individuo e per l’ambiente, fiducia nella possibilità̀ di creare sviluppo e valore non effimeri, per le generazioni presenti e future.

221222_imprenditoria_giovanile_locandina

La libertà̀ d’impresa costituisce uno dei diritti fondamentali dell’uomo. È la libertà̀ di progettare e costruire il futuro, di dar corpo alla capacità «visionaria» propria dei grandi imprenditori di successo, di immaginare una vita migliore per sé e per le proprie famiglie. Fare impresa oggi significa non solo conseguire profitti ma essere solidali, promuovere lo sviluppo umano e sociale del proprio territorio, rispettare i lavoratori e l’ambiente.

Il Servizio Giovani del Comune di Lecco è consapevole della fondamentale importanza di possedere gli strumenti necessari per costruire una adeguata progettualità̀ individuale nella transizione alla vita adulta attraverso l’ampliamento degli orizzonti di conoscenza, l’aumento della consapevolezza delle proprie risorse, e la sperimentazione di nuove competenze.

Nella provincia di Lecco le imprese giovanili rappresentano solo l’8,1% di quelle registrate, ma costantemente vengono raccolte dal Servizio Giovani domande ed esigenze che esprimono una crescente volontà̀ di mettersi in proprio.

La creazione d’impresa in Italia è un processo spontaneo cui le Camere di Commercio contribuiscono quotidianamente in modo significativo attraverso servizi pensati per rispondere al meglio alle esigenze, e dunque aiutando gli aspiranti imprenditori a percorrere il non agevole cammino che conduce dall’idea alla nascita dell’attività organizzata.

Finalità̀

La finalità̀ del presente accordo è quella di avvicinare le nuove generazioni al mondo del business e fornire loro gli strumenti e le conoscenze necessarie per creare con successo un’attività̀ nel contesto di un percorso utile e strutturato.

Nel corso degli appuntamenti previsti verranno infatti affrontati gli argomenti principali per consentire di concretizzare la propria idea, anche evidenziando le possibili criticità̀ e le correlate migliori soluzioni.

Una «buona» impresa non nasce improvvisamente, ma deve essere attentamente progettata “a tavolino”. L’improvvisazione non paga.

Chi studia il fenomeno della creazione d’impresa conosce che le probabilità di sopravvivenza nei primi cinque anni di attività̀ sono molto più alte (fino al 70-75%) per le realtà̀ nate sulla base di un piano d’impresa (business plan) ben fatto.

Destinatari

  • Giovani, in numero massimo di 15, aventi età compresa tra 18 e 35 anni, e intenzionati a:
    • ricercare un’opportunità professionale o un’alternativa al lavoro dipendente;
    • approfondire la conoscenza del “lavoro in proprio” per poter effettuare una valutazione consapevole sull’opportunità o meno di intraprendere un percorso di creazione di impresa/lavoro autonomo.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione al percorso attraverso l’apposito modulo disponibile on-line.

Non è necessario avere già un’idea definita del progetto imprenditoriale o di lavoro autonomo.

Soggetti coinvolti

  • Camera di Commercio di Como-Lecco - Servizi per l'orientamento al lavoro e alle professioni - Punto Nuova Impresa.
  • Comune di Lecco - Servizio Giovani.

Obiettivi

  • Sperimentare l’attivazione di un nuovo servizio info-orientativo in tema di impresa.
  • Implementare gli ambiti di collaborazione tra Camera di Commercio di Como-Lecco e Comune di Lecco – Servizio Giovani.
  • Aumentare il livello di consapevolezza dei giovani in tema di creazione di impresa.
  • Stimolare l’aumento della domanda informativa in materia di impresa nel target giovanile.

Azioni

  1. Programmazione e promozione del percorso formativo (gennaio 2023):
    • Programmazione/calendarizzazione delle attività.
    • Conferenza stampa di presentazione.
    • Campagna promozionale, raccolta iscrizioni e costituzione del gruppo classe.
  2. Articolazione del percorso formativo (febbraio - maggio 2023)
    • Introduzione al “mettersi in proprio”.
    • Dal Business Model Canvas al Business Plan.
    • Come redigere il Business Plan.
    • Valorizzare e proteggere la proprietà̀ intellettuale dell'impresa.
    • Processi di innovazione: come svilupparli.
    • Visita presso un Parco Scientifico-Tecnologico e ad un Incubatore d'impresa operativi in Lombardia.

Gli incontri da 1 a 5 avranno svolgimento presso la sede Informagiovani di Lecco, a cura del Punto Nuova Impresa della Camera di Commercio di Como-Lecco. La visita di cui al precedente punto 6, prevista al termine delle attività̀ d'aula, sarà̀ organizzata e totalmente sostenuta nei costi dalla Camera di Commercio di Como-Lecco.

  1. Valutazione del percorso formativo – (giugno 2023)
    • Scheda valutazione per gli operatori.
    • Scheda valutazione per i ragazzi.
    • Incontro finale di restituzione reciproca.

Tempi realizzazione

Il progetto prevede la realizzazione di un ciclo di 6 incontri della durata di 2 ore ciascuno, realizzati nell'arco di 4 mesi, salvo eventuale proroga per completare il ciclo definito.

Il percorso può essere replicato a fronte di buona riuscita della prima esperienza.

Risorse

I servizi coinvolti mettono a disposizione le proprie risorse umane per la realizzazione del progetto.

Il costo per la realizzazione dei materiali di comunicazione sarà̀ sostenuto dalle parti in misura equivalente.

Output

  • Definizione di una linea di intervento integrata dei servizi coinvolti, nello specifico delle attività di orientamento in tema di impresa.
  • Condivisione di strumenti e modelli di intervento che contribuiscano a riallineare i servizi coinvolti.
  • Messa a disposizione delle specifiche competenze di Informagiovani Lecco e Punto Nuova Impresa per l’erogazione di attività̀ congiunta di informazione, orientamento e consulenze specialistiche per i giovani del territorio.
  • Progettazione di nuove forme di collaborazione tra Informagiovani e Punto Nuova Impresa.
  • Ampliamento della rete dei soggetti coinvolti.

Risultati attesi e indicatori quali/quantitativi

  • Coinvolgimento dei giovani: almeno 12 giovani.
  • Partecipazione all'attività̀ di progettazione: almeno 3 incontri di progettazione.
  • Contributo alla definizione di nuove forme di collaborazione: proposta di almeno 1 nuova iniziativa di collaborazione.

Durata

Il presente accordo ha validità̀ a partire dalla data di sua sottoscrizione, e scadenza fissata al termine delle azioni progettuali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formare gli imprenditori del futuro: il progetto parte da Comune e Camera di Commercio

LeccoToday è in caricamento