rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Notizie

"No alle moto sui sentieri. La Giunta rimetta il divieto a difesa dell'ecosistema montano"

Gian Mario Fragomeli, consigliere regionale lecchese Pd: "Sbagliato liberalizzare le regole a livello lombardo lasciando la scelta ai sindaci"

"La giunta lombarda ripristini al più presto il divieto assoluto di transito con mezzi a motore sulle mulattiere di montagna". Lo chiede il gruppo del Pd in Consiglio regionale attraverso una interrogazione, presentata nei giorni scorsi, che riprende una questione sorta alla fine della scorsa legislatura con l’approvazione di un emendamento che liberalizza gli accessi sui sentieri montani.

"Un emendamento voluto da due consiglieri della Lega, che modifica la competenza decisionale sui permessi di transito, spostandola dalla Regione Lombardia in capo ai sindaci - spiega il consigliere Gian Mario Fragomeli, esponente Dem della Brianza Lecchese - saranno dunque i comuni a poter decidere come regolamentare l’utilizzo di sentieri e mulattiere, anche permettendo il transito delle moto a fini turistici".

Una possibilità bocciata da Fragomeli e dal Pd. "La tutela della nostra montagna - aggiunge Fragomeli - non può seguire i confini comunali ed è inconcepibile una tale liberalizzazione degli accessi che può causare gravi danni all’ambiente naturale montano, dove serve invece un maggiore rispetto per l’ecosistema, anche attraverso la manutenzione dei sentieri e la pulizia degli alvei dei torrenti, e dove non servono certo le piste di motocross".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No alle moto sui sentieri. La Giunta rimetta il divieto a difesa dell'ecosistema montano"

LeccoToday è in caricamento