rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
L'ordinanza / Acquate - Malnago - Falghera - Deviscio / SS36DIR

Cadono sassi dalla falesia di Versasio: partono le verifiche

Un altro distacco di materiale è avvenuto a non molta distanza a quello imponente che ha colpito la Strada Statale 36 rac

Pessimo momento per la montagna lecchese. Anche lungo la falesia di Versasio si è recentemente verificato un distaccamento di massi che ha reso necessaria la chiusura della via e il divieto di accesso alla stessa “fino al completamento delle necessarie attività di verifica e realizzazione degli eventuali interventi di ripristino”: lo spiega il Comune di Lecco in un'apposita ordinanza emanata sul finire del 2022.

Falesia di Versasio chiusa per frana - l'ordinanza

Il progetto del 2015

Nel 2015 il Consiglio comunale di Lecco approvò l'accordo di programma sulla manutenzione e la sicurezza delle falesie lecchesi sottoscritto con Regione Lombardia, Comunità Montana del Lario Orientale Valle San Martino e Comunità Montana Valsassina, Valvarrone e Val d’Esino e Riviera, Collegio Regionale delle Guide Alpine, Provincia e Camera di Commercio di Lecco.

Il voto favorevole arrivò nella serata del 28 settembre durante la riunione del Consiglio: “Il nuovo accordo di programma prevede interventi di manutenzione e incremento della sicurezza di itinerari di falesie, con un occhio di riguardo nei confronti dell'arrampicata sportiva e di un turismo che si riappropria del tempo e possa godere appieno della riqualificazione delle eccellenze del nostro territorio - spiegò l'allora assessore all’urbanistica Gaia Bolognini -. Il Comune di Lecco si è attivato immediatamente e ha fatto la sua parte, approvando nei tempi il testo rivisto, certo com’è che questo progetto vada nella direzione di un rilancio turistico green and slow della città”.

Lo sblocco dei fondi regionali, avvenuto a luglio 2015, permise di riprendere l’iter e di puntualizzare i contenuti dal punto di vista tecnico: la progettazione si dovette concludere entro il 31 gennaio 2016, mentre l’inizio dei lavori avvenne per la fine di aprile 2016. Nel dettaglio, gli interventi riguardarono la stessa falesia di Versasio e le placchette del San Martino. 

“Nell’ambito dell’accordo di programma che stanzia complessivamente 450 mila euro, erogati in larga parte da Regione Lombardia - fece sapere Palazzo Bovara - il Comune di Lecco, decorsi i primi 5 anni, contribuirà anche attraverso la manutenzione alla base delle pareti e dei sentieri, la realizzazione di un evento promozionale funzionale alla valorizzazione del progetto e l’attuazione delle modalità di raccordo del progetto con l'Osservatorio alpinistico lecchese”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadono sassi dalla falesia di Versasio: partono le verifiche

LeccoToday è in caricamento