Turismo, il comune di Garlate inserito negli itinerari del tour operator Villago

L'assessore Diana Nava: «Una vetrina importante che permetterà di far conoscere le bellezze, le tradizioni e la storia del nostro paese»

L'assessore Diana Nava e il sindaco Beppe Conti.

L'Amministrazione di Garlate annuncia con soddisfazione l'avvio di un importante progetto di promozione turistica che riguarda il paese.

«Da domenica 12 luglio Garlate entrerà a far parte delle proposte turistiche e culturali di Villago, tour operator comasco che dal 2011 propone visite guidate a ville e luoghi di interesse nella zona di Como e della Brianza - rende noto Diana Nava, assessore della Giunta guidata dal sindaco Giuseppe Conti - Il nostro comune, con la sua splendida posizione tra lago e collina, la sua lunga storia che parte dal periodo romano con i resti di un'antica villa, le tracce medievali, le ville dell’800 fino ad arrivare alle testimonianze di cultura industriale di inizio Novecento racchiuse nel Museo della Seta Abegg ha catturato l’attenzione di Villago, sempre alla ricerca di nuove proposte pensate per far scoprire i piccoli gioielli del nostro territorio a visitatori amanti di un turismo lento ed esperienziale».

Garlate in festa con le sue corti: un emozionante tuffo nel passato

Si parte domenica con ben due visite in programma alle 10.45 e alle 18 e si proseguirà con altre proposte, anche in orario serale. "Garlate, il paese dei ronchi, delle corti e delle filande sul lago... ma senza pescatori" il titolo del tour, i cui dettagli possono essere scoperti cliccando sul link del sito internet di Villago dove l'escursione garlatese viene descritta come segue.

Villago propone una passeggiata culturale tra le antiche vie di Garlate, alla scoperta di una particolare comunità di lago, più dedita alla coltivazione dei ronchi in collina e alla produzione della seta, che alla pesca e alla cultura lacustre.

In riferimento all’evoluzione storica del borgo, l’itinerario avrà inizio dall’antica chiesa di Santo Stefano, importante Pieve medioevale del territorio sorta sui resti di una villa romana, e proseguirà nel nucleo storico del paese, tra antichi palazzi feudali e antiche corti rurali del ‘400. Saliremo sulla collina, fino alle storiche coltivazioni di vigne e castagneti selvatici, i ronchi, e scenderemo lungo il torrente che dalla montagna soprastante si getta nel lago.

Successivamente, conosceremo il passato più recente di Garlate, l’epoca dei ricchi industriali serici, che realizzarono sulle sponde del lago uno dei più proficui poli della produzione della seta. Entreremo nei bellissimi cortili di villa Abegg, dimora di una famiglia di industriali svizzeri, che qui realizzarono una delle filande più importanti del lago. Visiteremo anche questi spazi industriali, oggi trasformati in un affascinante museo interattivo: scopriremo le storiche macchine della trattura e della torcitura del filo di seta... e le metteremo in moto perché perfettamente funzionanti.

Concluderemo con un interessante storytelling sulla cultura industriale di inizio Novecento, quella cultura che volgeva le spalle al lago, ma si apriva al futuro, coinvolgendo tutto l’abitato e la sua gente.

Il percorso si snoderà per circa 2,5 chilometri, tra salite e discese, si consigliano scarpe comode.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assessore Diana Nava sottolinea inoltre: «Per Garlate è un’occasione unica, una vetrina turistica di grande importanza, che permetterà di far conoscere le bellezze, le tradizioni e la storia del nostro paese. I visitatori rimarranno piacevolmente stupiti passeggiando tra i vicoli e i cortili che difficilmente si scorgono passando distrattamente, travolti dai ritmi quotidiani. È un tipo di turismo che ci piace quello proposto da Villago, rispettoso dei luoghi, attento alle tradizioni e alle culture locali e siamo davvero lieti che Garlate rientri in questo circuito».

Con la "Fase 2" è assalto ai fast food: lunga coda al McDrive di Garlate per il "panino della ripartenza"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Segnalati numerosi casi di "dermatite del bagnante" dopo tuffi al lago: ecco cos'è

  • Sesso in barca sul lago di Como, il video diventa virale

  • Lombardia, nuova ordinanza regionale: mascherina all'aperto se non è garantito il distanziamento. Novità per trasporti e celebrazioni religiose

  • Varenna, protagonista su Rai Uno, diventa il paese dell'amore

  • Sub lecchese travolto e ucciso da un motoscafo in Sardegna

  • Segnalata una canoa ribaltata nel lago sotto il diluvio: ricerche a Mandello

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento