Martedì, 18 Maggio 2021
Notizie

Festa delle Corti rimandata, a Garlate va in scena "Un paese da scoprire"

La manifestazione si terrà domenica 13 settembre. L'assessore Diana Nava: «Sarà una bella manifestazione in grado di coniugare cultura e sicurezza»

L'ingresso ad una delle corti simbolo di Garlate (foto della passata edizione).

La 29° Festa delle Corti è rimandata al 2021 causa covid, ma nel weekend tradizionalmente dedicato alla storica manifestazione simbolo del paese, a Garlate si svolgerà un nuovo evento dal titolo "Garlate Un paese da scoprire" in grado di coniugare cultura e sicurezza. Lo annuncia l'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Conti. Vista l'incertezza, con conseguenti difficioltà organizzativa, e le ragione di prevenzione e sicurezza la Festa delle Corti tornerà a settembre del prossimo anno, ma cittadini e visitatori avranno un'ottima proposta alternativa.

L'appuntamento è per domenica 13 settembre dalle ore 10 alle 17.30. A cittadini e visitatori verrà proposto un tour guidato alla scoperta delle corti, dei vicoli, delle ville e della tradizione di Garlate.

La visita si snoderà per le vie del paese e durerà un'ora e 30 minuti, concludendosi al Museo della Seta per una ulteriore mezz'ora. Il biglietto di ingresso alla manifestazione darà tuttavia la possibilità di accedere al Museo Abegg fino a fine anno, dando modo a chi volesse gustarsi con più tranquillità questo piccolo gioiello di tornare in un momento diverso. 

Per partecipare alle visite guidate è obbligatorio iscriversi sul sito www.museosetagarlate.it ed è richiesto un contributo di € 5 euro da pagare in loco il giorno della manifestazione che si terrà nella sola giornata di domenica 13. Sono previste una visita al mattino e diverse nel pomeriggio con partenza ogni 15 minuti. Le visite si svolgeranno anche in caso di lieve maltempo.

Garlate in festa con le sue corti: le immagini della passata edizione

«"Garlate Un paese da scoprire" è una proposta molto diversa dalla tradizionale Festa delle Corti - spiega l'assessore  alla Cultura Diana Nava - Non ci saranno infatti animazioni, spettacoli, punti di ristoro e bancarelle, ma ci sarà lo stesso molto da vedere e da scoprire. Le corti e i palazzi di Garlate non saranno la splendida cornice di una Festa, ma diventeranno i protagonisti della manifestazione, facendosi ammirare in tutta la loro bellezza ricca di storia. Un'occasione unica per conoscere le tante ricchezze che si annidano in ogni vicolo e in ogni facciata del paese e che spesso passano inosservate a sguardi frettolosi».

Anche quest'anno a sostenere l'impegno dell'Amministrazione comunale e della Biblioteca civica, si affiancheranno tanti volontari e associazioni garlatesi (Tramm, Librando, Avis, Protezione civile) che si occuperanno di accompagnare i visitatori alla scoperta del paese e di assicurare lo svolgimento della manifestazione in totale sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa delle Corti rimandata, a Garlate va in scena "Un paese da scoprire"

LeccoToday è in caricamento