rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Giunta dimezzata / Centro storico / Piazza Armando Diaz

Gattinoni e due assessori a casa con il Covid: “Se c'è folla usate la mascherina”

Il sindaco di Lecco (e non solo) colpito da Omicron 5: l'invito a poca distanza dalla Festa del Lago e della Montagna, quando saranno sparati i fuochi artificiali

Sarà il fine settimana della Festa del Lago e della Montagna. Il tradizionale appuntamento tornerà a coinvolgere la città di Lecco durante l'ultima domenica di giugno e sarà chiuso dallo spettacolo pirotecnico: fuochi artificiali che non potrà vedere, salvo scorci favorevoli dalla sua abitazione, il sindaco Mauro Gattioni, colpito nei giorni scorsi dalla variante Omicron 5 di Covid-19. Positivi, oltre a lui, anche due assessori e un assistente.

“Usate la mascherina”

È stato lo stesso primo cittadino della città capoluogo a parlarne pubblicamente: “Domenica sera, 26 giugno, ci saranno gli spettacolari fuochi d’artificio per la Festa del Lago. Ecco, io non li vedrò perché sono a casa col Covid-19. Quindi una raccomandazione per tutti: indossate la mascherina se siete in luoghi affollati, il virus è ancora molto contagioso”. Come, del resto, dimostrato anche dal consistente rialzo nel numero dei contagi, tornati a sfiorare quota 300 nuove positività al giorno nel nostro territorio, con un tasso di contagio pari al 22,3% riscontrato durante la giornata di giovedì 24 giugno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gattinoni e due assessori a casa con il Covid: “Se c'è folla usate la mascherina”

LeccoToday è in caricamento