menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo regolamento per la gestione dei rifiuti urbani: arrivano le fototrappole

Approvato all'unanimità dal Consiglio comunale, sottolinea l'importanza della riduzione nella produzione e prevede nuovi strumenti per individuare le situazioni di malcostume

Martedì 4 giugno il Consiglio comunale di Lecco ha approvato all'unanimità il nuovo regolamento comunale di gestione dei rifiuti urbani, presentato dall'assessore all'Ambiente Alessio Dossi.

«L'approvazione all'unanimità del documento - commenta Dossi - oltre a rendermi personalmente felice di un lavoro condiviso con maggioranza e minoranza su di un tema trasversale, mi fa sentire ancor più responsabile rispetto alla necessità di dare il più possibile piena applicazione alle norme contenute al suo interno. Il regolamento tocca numerosi aspetti: sottolinea l'importanza della riduzione nella produzione di rifiuti, che si realizza con i piccoli gesti e le scelte quotidiane di ciascuno di noi, come la riduzione nell'utilizzo degli imballaggi, rispetto alla quale anche per la giornata di mercoledì 5 giugno, abbiamo promosso in collaborazione con l'assessorato alla Cultura l'iniziativa "Più Cultura per l'Ambiente", attraverso la quale chi si presenterà con una borraccia in biblioteca, evitando dunque di utilizzare le bottiglie in plastica, riceverà un libro».

Raccolta rifiuti in centro Lecco: prosegue la sperimentazione

«Il regolamento apre poi le porte anche ad alcuni elementi importanti di controllo, ai quali nelle prossime settimane cercheremo di dare piena applicazione, in favore dei tantissimi cittadini che applicano correttamente le regole - prosegue l'assessore - Da questo punto di vista un'importante novità sarà la possibilità di utilizzare le fototrappole, che permetteranno di individuare situazioni di mal costume, che, quando continuative, creano il maggior danno, nonchè di procedere con le contravvenzioni. Inoltre, il nuovo impianto sanzionatorio garantirà una maggior applicabilità del regolamento stesso e ci permetterà di intervenire con più precisione su chi espone i rifiuti al di fuori degli orari stabiliti dal regolamento, sugli abbandoni e sull'errata differenziazione dei rifiuti. Il senso di tutto questo è fare di Lecco una città più pulita e soprattutto di responsabilizzare quei pochi che ancora non hanno compreso che la città è un bene di tutti, anche loro, e che va rispettata e mantenuta pulita».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento